Liliana Letterese porta in scena "La venere nera"

“Prima nazionale” al Ridotto del Teatro Goldoni di Bagnacavallo: giovedì 2 maggio alle ore 21 Liliana Letterese è protagonista del palcoscenico con La venere nera, spettacolo prodotto da Accademia Perduta e Il Baule Volante, tratto dall’omonimo racconto gotico di Prosper Mérimée.
Lo spettacolo è programmato nell’ambito delle manifestazioni celebrative della restituzione del Ridotto alla Città di Bagnacavallo.

La Venere d'Ille è un racconto di Prosper Mérimée, scrittore francese dell’800. Da uno dei suoi racconti è tratta l’opera Carmen. Scrittore amante del misticismo del gotico e del macabro. 

“La Venere è stata una folgorazione. Un piacere visionario. Un rimanere sospesi nel ‘credere non credere’ all'impossibile. - racconta Liliana Letterese - Un vecchio ulivo da sradicare nelle terre di un ricco antiquario porta alla luce la bellissima statua di una Venere nera Cave Amantem, sta in guardia se ella t'ama, recita la scritta sul piedistallo.  Da quel ritrovamento niente nella cittadina d’Ille è più come prima; la vita dei personaggi narrati ruota, ora, attorno a quella Venere. Può una statua inanimata avere tanto potere su di noi da farci credere che possa cambiare i nostri destini? Leggendo questo racconto ho sentito la voglia di narrare questo mistero. Sono sola in scena, tutto accade nello spazio del mio corpo e nel suono della mia voce. Potrei stare ore a pensare al perché di questa storia. Ma credo che la risposta sia il racconto stesso.”

Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • La Festa della Donna si celebra con una primula

    • 8 marzo 2021
    • Centro Commerciale Le Cicogne
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento