Il Teatro Socjale verso il Centenario con Mario Biondi, Chrysta Bell e Vincenzo Mollica

Tradizione e novità per il Socjale di Piangipane che apre per la prima volta la stagione con una donna: Ana Popovic. Mario Biondi invece accetta l'invito dei giovani musicisti ravennati

Artisti di fama mondiale e giovani leve del territorio, il Teatro Socjale di Piangipane lancia la prima parte di un sorprendente programma stagionale che porta sul palco romagnolo grandi nomi e importanti novità in vista di una data storica. Il 2020, infatti, vede una doppia celebrazione per il Teatro Socjale che compie cent'anni e, contemporaneamente, taglia il traguardo della trentesima stagione di spettacoli.

Ancora in via definizione il programma del centenario, il Socjale decide di impressionare il pubblico ravennate con appuntamenti di grande livello, fra musica e spettacolo, a cominciare da una star italiana di calibro internazionale: Maio Biondi. Ma le sorprese non finiscono qui perché, per la prima volta il Socjale inaugura la stagione musicale con una donna, la talentuosa blueswoman Ana Popovic. E la presenza femminile continua a farsi sentire nel cartellone di novembre e dicembre grazie alle presenza di Chrysta Bell, Sara Zaccarelli e con lo spettacolo di satira di Arianna Porcelli.

Poi ci sono dei graditi ritorni per celebrare il percorso pluriennale del Teatro di Piangipane: ecco quindi Ray Gelato, ma anche The Good Fellas. Senza poi dimenticare le altre date con Eric Reed, la finale di Materiale Resistente 2.0 e Patrizio Fariselli, Dreaming Melodies e il concerto natalizio con la Banda Musicale di Ravenna.

Un'anticipazione del programma del centenario c'è: si tratta dello spettacolo "prima che mi dimentico tutto..." con il giornalista Vincenzo Mollica accompagnato dal musicista Fabio Frizzi (fratello dello scomparso Fabrizio) che racconterà i dialoghi con i grandi artisti da lui intervistati che hanno cantato sul palco del Socjale.

Un traguardo importante per il Socjale

Per Tiziano Mazzoni, presidente del circolo del Teatro Sociale, si tratta di "un traguardo altisonante. Trent'anni di attività gestita interamente dai volontari".

“La rassegna del Teatro Socjale – afferma l’assessora alla Cultura Elsa Signorino – è sempre intensa, nuova, al passo con la contemporaneità e densa di tradizione, attenta alla cultura del passato ma anche a quella emergente; nelle due importanti ricorrenze del 2020, il trentesimo della stagione e il centenario della nascita, l’attenzione su questo antico e glorioso Teatro è ancora più viva e partecipata per rendere merito e valorizzare le sue origini sinceramente e genuinamente interessate ad ogni forma di espressione artistica”.

A esaltare la stagione del Socjale è anche la capacità di mettere in relazione artisti internazionali con le risorse artistiche del territorio. Come ci racconta il direttore artistico del Teatro Socjale Christian Ravaglioli, il concerto di Mario Biondi, accompagnato sul palco dall’Orchestra dei Giovani di Ravenna diretta dal maestro Franco Emaldi, nasce proprio su iniziativa dei giovani musicisti ravennati: "Abbiamo chiesto ai ragazzi con chi avrebbero voluto suonare e loro hanno fatto il nome di Mario Biondi. E Mario Biondi ha subito accettato". Il direttore artistico svela anche un secondo artista nominata dai giovani dell'orchestra: quello di Checco Zalone. Chissà se si riuscirà a vedere anche il celebre attore e musicista pugliese sul palco di Piangipane?

Date e programma

Giovedì 31 ottobre alle ore 22.00 - come anticipato – è in programma questa straordinaria anteprima con ANA POPOVIC virtuosa chitarrista, headliner dei principali festival blues mondiali. Una chitarra fra blues e jazz, che con il suo “Like It On Top Tour” infiammerà il pubblico grazie alle sue nuove composizioni, oltre che con i grandi successi che l’hanno resa una delle più grandi blues woman e chitarriste al mondo. In collaborazione con Slang Music.

Il cartellone della stagione s’inaugura venerdì 8 novembre (ore 22.00) con THE GOOD FELLAS, GANGSTERS OF SWING. Meglio conosciuti come Kings of Rockin’ Swing, i Good Fellas propongono la musica dagli anni ‘20 fino ai primi ‘60.
Il loro mondo ruota intorno a miti dello swing come Renato Carosone, Fred Buscaglione, Frank Sina- tra, Louis Prima, Lou Monte, ma anche a grandi personaggi come Louis Jordan e Big Joe Turner, per arrivare fino al rock’n roll di Bill Haley and the Comets.

Venerdì 15 novembre (ore 22.00) sarà on stage CHRYSTA BELL con “Time Never Dies Tour”. A pochi mesi dalla pubblicazione dell’album “Feels Like Love”, torna in concerto in Italia Chrysta Bell, musa di David Lynch, attrice nella serie cult Twin Peaks, modella, cantante dalla voce ipnotica e sensuale. Porterà sul palco un concerto pop-blues dal ritmo ipnotico e allucinato che ammalierà il pubblico.

Venerdì 22 novembre (ore 22.00) ecco il quintetto SARA ZACCARELLI & THE DYNAMITE POWER SOUL FUNK CLASSICS (Sara Zaccarelli voce - Nicola Peruch tastiere - Aldo Betto chitarra - Andrea Taravelli basso - Matteo Monti batteria). Un quintetto “fedele” alla soul music di altri tempi, con un repertorio di classici, e non solo, reinterpretati tutti con lo stile.

Sabato 23 novembre (ore 21.00) primo appuntamento con il teatro con ARIANNA PORCELLI, con un testo che fonde improvvisazione, interazione con il pubblico, stand-up comedy, reading editoriale e teatro comico. Il lavoro comico di Arianna è molto distante dal cabaret televisivo: la missione è accendere piccoli focolai di sommossa intellettuale e risvegliare le menti assopite dall’immondizia mediatica cui siamo sottoposti quotidianamente.

Venerdì 29 novembre (ore 22.00) torna il jazz con il quartetto ERIC REED 4ET: Eric Reed piano, Piero Odorici sax ten e sop, Dezron Douglas bass, Roberto Gatto drums. Il quartetto nasce dalla proficua collaborazione tra Eric Reed e Piero Odorici già in tour in Europa nel 2017. Il repertorio sarà incentrato su brani originali dei componenti ma non mancheranno composizioni di C. Walton, T. Monk e celebri standards del repertorio americano.

RAY GELATO & THE GIANTS saranno protagonisti della serata di venerdì 6 dicembre (ore 22.00). Negli ultimi 25 anni Ray Gelato & The Giants hanno portato il loro special brand di Swing, Jazz e Rhythm and Blues agli appassionati di tutto il mondo, suonando anche per la Regina Elisabetta. Un cocktail musicale di classic swing e canzoni famose dell’artista renderà unico ed inimitabile questo anniversario.

Sabato 7 dicembre (ore 21.00) serata speciale Per le Celebrazioni della Liberazione di Ravenna nei 100 anni del Teatro Socjale con MATERIALE RESISTENTE 2.0 e PATRIZIO FARISELLI. Il pianista presenterà il suo ultimo lavoro Resistenze Elettriche e i finalisti di Materiale Resistente 2.0 (Il Dubbio, Diplomatico e il Collettivo Ninco Nanco, la Banda Popolare dell’Emilia Rossa e Ludwig Mirak) e la successiva proclamazione del vincitore, grazie al sostegno della Regione Emilia - Romagna attraverso la Legge sulla Memoria. In collaborazione con MEI.

Venerdì 13 dicembre (ore 22.00) è una serata fantasy con DREAMING MELODIES ovvero Musiche dal magico mondo Disney. In seno all’Orchestra Corelli di Ravenna, l’Ensemble Tempo Primo propone un viaggio nella fantasia al suono dei grandi classici dell’animazione Disney, che hanno fatto la storia del Cinema di animazione appassionando intere generazioni.

Giovedì 19 dicembre (ore 21.00) ecco il Concerto di Natale della BANDA MUSICALE DI RAVENNA diretto dal maestro Mauro Vergimigli, che prevede l’esecuzione di brani con un ampio repertorio, dal classico al contemporaneo, ideato per l’occasione delle feste Natalizie. In collaborazione con Comune di Ravenna Assessorato al Decentramento e Pro Loco di Piangipane.

Sabato 20 dicembre (ore 22.00) cala il sipario sul 2019 con una serata davvero straordinaria grazie alla ODG BIG BAND GUEST MARIO BIONDI. Musica Jazz, Soul, Blues. L’Orchestra dei Giovani di Ravenna diretta dal Maestro Franco Emaldi vanta collaborazioni con artisti internazionali come Fabrizio Bosso, Enrico Rava, Paolo Fresu, Ambrogio Sparagna e tanti altri. Per un evento unico e irripetibile la giovane orchestra incontra il cantante e compositore italiano Mario Biondi. Timbro unico e artista di caratura internazionale.

Infine la prima parte della stagione si chiude in bellezza venerdì 10 gennaio (ore 22.00) con VINCENZO MOLLICA e il suo “Prima che mi dimentico di tutto... Parole e Canzoni con il compositore Fabio Frizzi”. Conversazione con uno dei personaggi più importanti del giornalismo nazionale. Mollica decide di raccontarsi dedicando ampio spazio ai grandi personaggi che hanno calcato il palcoscenico del Teatro Socjale, da lui nel tempo intervistati. La conversazione verrà integrata da filmati particolarmente significativi della storia personale del giornalista e dall’interpretazione di significativi brani musicali che hanno segnato la storia di ognuno di noi.

La prevendita per biglietti e abbonamenti è gia aperta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

  • Incendio al panificio: fermato sospettato, l'avrebbe dato alle fiamme per evitare il pignoramento

Torna su
RavennaToday è in caricamento