Eventi Faenza

Il regista Tim Sutton è l'ospite internazionale del prossimo Noam Faenza Film Festival

In calendario una retrospettiva dei suoi film più importanti, fra cui Pavilion, Dark Night, Funny Face e Taurus. Il programma completo della rassegna verrà reso noto a settembre

Sarà il regista e sceneggiatore americano Tim Sutton l'ospite internazionale della seconda edizione de "Noam Faenza Film Festival", rassegna che si svolgerà in città dal 23 al 27 ottobre 2024. Ad annunciare la sua partecipazione è stato il direttore artistico della rassegna Andrea Valmori. Il programma completo della manifestazione sarà svelato al Cinema Sarti il 25 settembre. Per l'occasione, grazie al contributo del Comune di Faenza, ci sarà la proiezione di un film in anteprima nazionale a ingresso gratuito. 

Partendo da una selezione di opere provenienti dai principali festival indipendenti nordamericani, l’obiettivo del Noam anche quest’anno sarà portare a Faenza grandi film, ospiti, scoprire nuovi talenti e, soprattutto, offrire uno spettacolo nuovo e innovativo per il territorio.

In occasione della presenza di Tim Sutton, il Festival proporrà una retrospettiva con i suoi film più importanti, fra cui Pavilion (2012), Dark Night (2016), Funny Face (2020) e Taurus (2022). Inoltre, il regista sarà protagonista di una Masterclass, che si svolgerà domenica 27 ottobre presso il Cinema Sarti prima di ricevere il Premio alla Carriera.

Durante la Masterclass Tim Sutton avrà l’opportunità di parlare in anteprima del suo nuovo film Floodplain, di cui per il momento è stato svelato il cast, che comprende Katherina Waterson (Animali Fantastici), Ben Foster (Quel treno per Yuma), Maria Bakalova (Borat 2) e Mason Gooding (Scream VI).

Tim Sutton vive a Brooklyn, dove lavora come regista e docente. Ha dato avvio al ciclo di laboratori di educazione audiovisiva Video Kid Brooklyn con il sostegno della New York City Youth. In passato ha lavorato come film art director per l’agenzia fotografica Getty Images. Con Pavilion (2012), sviluppato presso il Narrative Lab dell’Independent Filmmaker Project e la Emerging Vision Conference della Film Society del Lincoln Center, ha esordito alla regia senza più fermarsi. In seguito, ha infatti diretto ben sei lungometraggi presentati in concorso nei più importanti festival nordamericani ed europei ricevendo numerosi riconoscimenti: Memphis (2013), Dark Night (2016), Donnybrook (2018), Funny Face (2020), The Last Son (2021) e Taurus (2022).
 
Noam Faenza Film Festival è un evento dell'associazione Filmeeting Aps, organizzato con il patrocinio della Direzione generale Cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura, della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Faenza, a cui si aggiunge la collaborazione con il gruppo Cinemaincentro, la sala del circuito Acec Cinema Europa e il Cineclub Il Raggio Verde (Arena Borghesi). All'evento contribuiscono Cna Cinema e Audiovisivo Ravenna e tante realtà del territorio faentino e forlivese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il regista Tim Sutton è l'ospite internazionale del prossimo Noam Faenza Film Festival
RavennaToday è in caricamento