menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riparte il tour gastronomico di "Valli & Pinete" che riscopre i sapori del territorio

Dieci ristoranti propongono speciali menù con piatti di terra e di mare con tartufi, asparagi, funghi e altri prodotti di valle. Tutto accompagnato da vini tipici delle nostre cantine

Riparte anche per quest’anno l’itinerario gastronomico Valli & Pinete con dieci ristoranti e 70 appuntamenti con la grande cucina. 

Valli & Pinete raggiunge quest’anno la 22esima edizione e sono sempre di più gli amanti della buona tavola che confermano negli anni la sua formula vincente. Una manifestazione ormai storica nel ravennate, che deve il suo successo soprattutto alla grande qualità dei ristoranti e dei piatti che hanno proposto nell’arco di tutto questo tempo.
L’iniziativa nasce nel 1998, quando il Sindacato Ristoratori Confcommercio Ravenna decise di dar vita ad un nuovo “percorso”  gastronomico per far riscoprire, a ravennati e non, le pietanze e le ricette tipiche del nostro territorio, sposandole con ottimi vini locali e con un tocco di creatività.
Da allora, ad ogni inizio d’autunno, Valli & Pinete è stata sempre riproposta, dando vita ad una continua e rinnovata esperienza dei sensi, del corpo e dell’anima.

L’itinerario gastronomico farà tappa, nell’arco di due mesi e mezzo, dal 23 settembre all’8 dicembre, nei dieci ristoranti che hanno aderito all’iniziativa, proponendo nuove degustazioni dei prodotti di stagione del territorio.

Ogni ristorante propone per una settimana intera (dalla lunedì alla domenica) un suo speciale menù ispirato alle nostre valli e pinete e si potrà scegliere tra piatti di terra e di mare con tartufi, asparagi, funghi,  pinoli, con selvaggina, prodotti di valle. Tutto accompagnato da vini tipici delle nostre cantine. Dunque 70 appuntamenti con la buona tavola per esaltare sapori unici e prodotti di prima qualità.

Primo appuntamento al Ristorante Al45, in Via Paolo Costa 45 a Ravenna che, dal 23 al 29 settembre, propone coscette di Rana fritte alla birra, Petto d’Anatra affumicato e il suo Foie gras con piadina fritta, lumachine al sugo piccanti, buratello in umido, gnocchi di patate viola con ragù di triglia e agretti e altro ancora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento