rotate-mobile
Eventi

"Transmissions" elettrizzanti: soddisfazione per gli organizzatori della nona edizione

Si è chiuso con oltre mille presenze il festival ravennate di musica sperimentale

Grande soddisfazione per gli organizzatori del Festival Transmissions curato da Bruno Dorella, a Ravenna dal 25 al 27 novembre.
Il festival si è chiuso con oltre 1.000 spettatori complessivi e ha toccato diversi luoghi della città - Artificerie Almagià, Bronson e Mar - con alcuni dei nomi più celebrati della scena elettronica, rap e sperimentale internazionale.

Un’avventura che lo staff del Bronson intraprende ogni anno con entusiasmo e dedizione, accolto da una comunità curiosa e attenta alla qualità, con 16 esibizioni di livello, tra artisti internazionali ed eccellenze locali, in perfetto equilibrio tra live, performance ed esposizioni.

«Con questa edizione di Transmissions – sottolinea il curatore Bruno Dorella – abbiamo dimostrato che si possono portare tanti spettatori ad assistere a concerti di musiche di confine, inusuali, e che questa esperienza può essere molto divertente. Chi è venuto al festival ha scoperto un programma eclettico, con il quale sicuramente non si è annoiato. Abbiamo dimostrato che la musica, anche quella meno commerciale, può essere davvero “entertainment”. Un'atmosfera elettrizzante, caratterizzata da curiosità e attenzione, ma anche leggerezza e, soprattutto, vitalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Transmissions" elettrizzanti: soddisfazione per gli organizzatori della nona edizione

RavennaToday è in caricamento