Una big band per il festival di Brutture Moderne

Venerdì 4 Gennaio al CISIM di Lido Adriano il 2019 inizia con un concerto corale, dedicato all’etichetta romagnola Brutture Moderne. 

Dalle 21.00 Brutture Moderne Social Club riunisce in una sola serata parte degli artisti prodotti dall’omonima etichetta. Sul palco del CISIM ci sarà l’orchestra composta da Giacomo Toni, Francesco Giampaoli, Enrico Farnedi, Eloisa Atti, Moder, Marco Bovi, Diego Sapignolie gli ospiti speciali Max Penombra, Le visioni di Cody, Giacomo Scudellari e Manuel Pistacchio. Il concerto raggrupperà i brani dei singoli artisti che saranno riarrangiati per l’occasione in una visione di concerto collettivo.

L’evento è una celebrazione della preziosa collaborazione tra il Centro Culturale CISIM con Francesco Giampaoli e la sua etichetta musicale. Dal 2010, anno della sua apertura, il Centro ha ospitato concerti e progetti con una direzione artistica a quattro mani, volta alla promozione di artisti locali e internazionali, in un’ottica di offerta musicale alta e altra, che spazia dalla musica cantautorale a quella strumentale o d’autore. 

Durante la serata selezioni musicali a cura di Borguez.

Contributo soci a partire da 6 euro con tessera AICS  2018/19

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Dai Mamiffer ai Deafkids, la musica arriva online con i live di "Transmissions Waves"

    • Gratis
    • dal 12 al 14 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento