Una corsa per non dimenticare, scatta la “Staffetta della Memoria”

  • Dove
    partenza da piazza del Popolo
    Indirizzo non disponibile
    Faenza
  • Quando
    Dal 28/07/2019 al 28/07/2019
    partenza alle 8.00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Domenica 28 luglio si corre la “Staffetta della Memoria” a Faenza, una manifestazione per non dimenticare la Strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980.

Ritrovo alle 7.30 nella Piazza del Popolo di Faenza. Partenza alle ore 8.00. La staffetta viene scortata per tutto il percorso dalla Polizia Stradale e da un auto dell’organizzazione per i ristori.

La tappa ufficialmente va da Faenza a Brisighella (11.9 km). Come lo scorso anno, per chi vuole fare qualche km in più si può proseguire facendo il Monticino fino a Castelbolognese passando da Riolo Terme per un totale di 35.4 km. Il ritmo medio è di circa 6 minuti al km.

Ogni partecipante è responsabile di se stesso, del proprio stato di salute e delle proprie capacità di affrontare il percorso. Le strade sono aperte al traffico, è obbligatorio rispettare il codice della strada.

La staffetta parte sabato da San Marino, raggiunge Bologna e in serata si sposta nel territorio faentino.
Domenica 28 luglio, alle ore 8.00, è l’assessore allo sport Claudia Zivieri a dare il via alla corsa in piazza del Popolo. Nel tragitto fino a Brisighella i partecipanti sono accompagnati dagli atleti faentini di Asd Leopodistica, che cura l’organizzazione di domenica mattina, dell’associazione Dinamo Podistica e di Atletica 85.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sport, potrebbe interessarti

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento