Una festa di musica con gli Horseloverfat e il party Anni Zero

Sono gli Horseloverfat i protagonisti del concerto di sabato 1 febbraio, ore 21.30, al Bronson di Madonna dell'albero. Dopo il live la festa continua con il party Anni Zero Plus.

Gli Horseloverfat nascono nel 2017, i componenti provengono da esperienze eterogenee, nel corso degli anni hanno collezionato collaborazioni con artisti italiani e internazionali (Vinicio Capossela, Mirco Mariani, Paolo Fresu, Jimmy Villotti, Fabrizio Bosso, Massimo Simonini, Mitchell Froom, Marc Ribot, Howe Gelb, Steve Wynn, Bruno Perrault).

Il risultato del sodalizio è un pastiche transnazionale apolide che tutto ingloba senza alcun riguardo verso i purismi e la coerenza.
Atmosfere sci-fi e psichedelia della prima ora, elementi aleatori e destrutturati presi a prestito dal free jazz, dal minimalismo, dall'ambient black e dalla prima elettronica tedesca trovano spazio accanto a suggestioni esotiche fittizie e approssimative.
Un universo finto e artificioso, kitsch e naif in cui il gesto spontaneo e ingenuo è l'unico elemento innocente in un mare digitale di squali, truffatori e furbetti. Le radici sono state recise e allora non ci resta che fluttuare nella babele della finzione dando voce a ciò che crediamo (illudendoci) ci sia ancora in noi di vero.
Horseloverfat, psichedelia transnazionale apolide della porta accanto.

Ingresso gratuito entro le 23.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Dai Mamiffer ai Deafkids, la musica arriva online con i live di "Transmissions Waves"

    • Gratis
    • dal 12 al 14 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento