Una festa per ringraziare volontarie e volontari del Comune

Si svolge sabato 14 dicembre alle 14.30 al museo archeologico Classis, la festa per le volontarie e i volontari del Comune. Un momento conviviale pensato per ringraziare pubblicamente tutti coloro che hanno scelto di svolgere volontariato nell’ambito dei consigli territoriali e allo sportello sociale per la non autosufficienza, offrendo il proprio tempo per supportare attività come la sicurezza dei bambini all’uscita della scuola, l’assistenza agli anziani, l’accompagnamento di disabili a visite mediche, o più in generale l’organizzazione di iniziative socialmente utili. Una comunità di oltre 250 cittadini e cittadine che si impegna con dedizione e generosità per rendere migliore la qualità della vita degli abitanti di tutti i territori. L'amministrazione comunale desidera in tal modo premiare il loro apporto e il loro esempio di partecipazione civica e di coesione sociale, ringraziandoli personalmente. Grazie alla fattiva collaborazione di RavennAntica, nella suggestiva cornice del museo archeologico di Classe, un rappresentante dell’amministrazione ringrazierà e saluterà tutti i partecipanti a nome della città; a seguire visita guidata ai tesori del museo, consegna del panettone e dell’attestato di merito, buffet natalizio.

La festa si svolge in collaborazione con le associazioni di volontariato Ada, Auser e Anteas.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Falò, tradizioni popolari e favole in streaming per celebrare i Lom a Merz

    • Gratis
    • dal 26 febbraio al 3 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento