Una serata per Franco Ranieri: artisti e musicisti assieme per ricordare il chitarrista scomparso

Domenica 19 luglio, dalle 20, musicisti, colleghi, amici e rappresentanti del Comune si riuniranno presso il Chiostro di San Francesco di Bagnacavallo per un omaggio pubblico alla figura del chitarrista e didatta Franco Ranieri, scomparso improvvisamente lo scorso marzo all’età di 65 anni. 

La serata, intitolata Suono Franco, proporrà anche un concerto in ricordo di Ranieri. Fra gli artisti e gli amici chiamati a tenerne viva la presenza, anche con le note musicali appunto, ci saranno: Stefano Savini, Guido Facchini, Giovanni Barberini, Gabriele Bombardini, Pier Marco Turchetti, Adriano Rugiadi e Michele Rabbia. Interverranno il sindaco Eleonora Proni e l’assessore alla Cultura Monica Poletti. 

Oltre a essere un chitarrista di riferimento nella provincia ravennate, Nicola Franco Ranieri, allievo di Tomaso Lama, era riconosciuto e apprezzato sia come uomo di sensibilità e cultura che come organizzatore di eventi e rassegne, tra le quali Lugo Contemporanea. 

L’ingresso, consentito soltanto indossando la mascherina, è a offerta libera. Prenotazione obbligatoria al 348 6940141 (Patrizia).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • In vetrina la storia delle macchine da scrivere: una splendida collezione ravennate

    • Gratis
    • dal 16 al 27 aprile 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento