Il Weekend dà spettacolo con Serse, Rap Sofa, l'Ultramaratona e le piste di ghiaccio

Ultimi giorni per pattinare sul ghiaccio, mentre abbondano gli spettacoli teatrali, i concerti e le mostre. Poi si scalda l'atmosfera con l'Ultramaratona della Pace

Ancora clima di festa: Piste di ghiaccio, videomapping e presepe di Sabbia

Le feste di Natale sono già finite ma il weekend ravennate di metà gennaio ci offre ancora un'occasione per ammirare le luci, i divertimenti e l'atmosfera festiva. Il centro di Ravenna saluta i videomapping di Ravenna in Luce con gli ultimi spettacoli in programma fino a domenica al Mar. E fino a lunedì c'è ancora la possibilità di pattinare sulla pista di ghiaccio in piazza Kennedy. Resta al suo posto, per il momento, il Presepe di Sabbia sulla spiaggia libera di Marina di Ravenna. C'è ancora tempo per pattinare anche sulla pista del Pavaglione a Lugo che chiude i battenti domenica.

Si corre l'Ultramaratona della Pace sul Lamone

Il 2020 è appena cominciato e parte già la stagione podistica: domenica infatti scatta l'Ultramaratona della Pace sul Lamone 2020 a Traversara, un appuntamento che richiama un gran numero di sportivi nella Bassa romagnola.

Al sipario: Serse, Sconsolata, Misery e il Can Can di Orfeo

Sipario bollente in questo fine settimana, infatti dopo la sosta natalizia i vari teatri della provincia si rimettono in moto con una bella serie di spettacoli. Venerdì e domenica prende il via la Stagione d'opera al Teatro Alighieri di Ravenna con il capolavoro barocco Serse. Venerdì al Teatro Chiari di Cervia c'è Sconsolata, alias Anna Maria Barbera, con il suo Ma voi... come stai? Sempre venerdì c'è anche il giornalista Vincenzo Mollica con uno spettacolo tutto dedicato al centenario del Teatro Socjale di Piangipane, e poi alla Sala del Carmine di Massa Lombarda si ride con il duo Idea di Daniele Mignatti e Adriano Battistoni. Venerdì vanno in scena anche Misery al Masini di Faenza e Ottocento al Teatro comunale di Russi. Spazio anche all'operetta con il Can Can, Orfeo va all'inferno in programma domenica al Teatro Masini di Faenza, mentre sabato il Ridotto del teatro faentino ospita Lo Schiaccianoci. Domenica pomeriggio al comunale di Russi una compagnia di danzatori-acrobati racconta in maniera originale la fiaba di Cappuccetto Rosso.

Il weekend di Rimini
Il weekend di Cesena
Il weekend di Forlì

Sul palco: Rap Sofa, Tiquim e I Camillas

C'è anche la musica live ad accompagnarci in questo weekend. Sabato parte l'appuntamento con il Rap Sofa al Cisim di Lido Adriano, mentre al Mama's Club di Ravenna si tiene il concerto di musica brasiliana dei Tiquim e I Camillas portano uno show tutto rinnovato al Bronson di Madonna dell'albero. Domenica spazio alla musica e alla degustazione all'ex convento San Francesco di Bagnacavallo con il concerto Non sparlate sul pianista.

Incontri ravvicinati fra storia, poesia e fotografia

Tanti incontri con autori e iniziative importanti ci accompagnano nel corso del fine settimana. Venerdì al Mama's Club la rassegna riprende con la serata di poesia In tempi avversi... versi. Sabato alla sala Gino Pozzi di Savarna si tiene un incontro che tratta il passato e il futuro dell'Europa, invece alla libreria Libridine di Ravenna Marcella Montesano presenta il suo libro di poesie, Luigi Tazzari porta il suo volume fotografico Addio Colonia al Moog di Ravenna, Guido Barbieri inaugura alla Biblioteca Classense il ciclo di conversazioni Il canto della sirena e alla biblioteca Goia di Cervia si riflette sulla Shoah con le letture tratte da Se questo è un uomo. Domenica Labart Ravenna ospita nelle sue aule un workshop di storytelling fotografico.

Due passi fra i giochi da tavolo 

Domenica pomeriggio c'è l'opportunità di scoprire tante curiosità sulla collezione di giochi da tavolo presente all'interno della Biblioteca Classense di Ravenna.

Vi mostro le mostre

Cari mostri, questo è un weekend di rinnovamento e purtroppo qualche mostra ci saluta, quindi affrettatevi se non avete ancora visto: al Mar di Ravenna Forever Young del Lego artist Riccardo Zangelmi, Mosaics di Chuck Close e Vanitas di Niki de Saint Phalle.
Intanto alla Galleria Pallavicini di Ravenna spunta La montagna sotto le dita di Luigi Dal Re e nelle vetrine dell'ex negozio Bubani a Ravenna arrivano i Metalli leggeri e laminati di Andrea Ghirardelli.
Vanno avanti: Il privilegio dell'inquietudine dedicata ad Albrecht Durer al Museo delle Cappuccine di Bagnacavallo, a Fusignano, Cotignola e Bagnacavallo ci sono le opere di Selvatico, al Mic di Faenza le opere in ceramica di Pablo Picasso, a Palazzo Rasponi di Ravenna i Libri mai mai vistiSalvare l'ora a Palazzo Rasponi 2 di Ravenna, Nella sovranità del silenzio a Sant'Agata sul Santerno, alla Biblioteca Classense di Ravenna la collezione di giochi da tavolo Oche, civette e dadi e l'intervento artistico di Nicola Samorì per il ciclo Ascoltare Bellezza.

E allora cinema!

Vi interessa altro? Ma andate al cinema!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

Torna su
RavennaToday è in caricamento