menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Woodpecker: tante persone in visita al cantiere della discoteca in attesa della riapertura

A rendere ancora più suggestiva la visita i racconti di Peppino Manzi e la musica del duo Morigi-Marconi

Registra un buon successo per “Nel blu dipinto di Blu”, la passeggiata patrimoniale di mercoledì 22 luglio che ha portato turisti e residenti a conoscere luoghi simbolo di Cervia, come la Casa delle Aie e la celebre discoteca Woodpecker di Milano Marittima.

La passeggiata è stata organizzata dall’Associazione dei facilitatori ecomuseali F.E.S.T.A. e dall’Ecomuseo del Sale e del Mare ed ha superato ogni aspettativa di presenza. Oltre cinquanta persone si sono infatti iscritte all’evento, tanto che è stato necessario dividerle in più gruppi per permettere il mantenimento delle distanze di sicurezza.

Ad accoglierli nel cantiere della discoteca, che presto ritroverà tutto il suo splendore, sotto la grande cupola in vetroresina ideata dall’Architetto Filippo Monti nel lontano 1968, la famiglia Guerrini, i nuovi gestori, che con grande cordialità hanno saputo soddisfare ogni curiosità relativa alla prossima apertura. Il Woodpecker infatti, di proprietà comunale, è stato affidato ai Guerrini nel 2018 grazie a un bando di gara con una concessione di 15 anni per la sua intera ristrutturazione e gestione. Il progetto, volto a garantirne la continuità con il passato, è curato dal figlio di Filippo Monti. L’obiettivo è quello di creare un polo multifunzionale aperto tutto l’anno dedicato ad eventi musicali e artistici.

Tra i testimoni presenti Peppino Manzi, vera e propria istituzione tra i locali di Cervia e Milano Marittima. Peppino infatti, dopo aver preparato i migliori cocktail durante gli anni di attività del Woodpecker, ha poi gestito per oltre 40 anni il celebre Cluny American Piano Bar e ha contribuito a rendere Milano Marittima una delle località balneari migliori al mondo. A rendere ancora più suggestivo lo scenario è stata la presenza del duo Morigi-Marconi, flauto e chitarra, che hanno saputo sottolineare con le note di Moricone, i racconti di Peppino e i suggestivi dipinti interni alla cupola dell’artista Blu. Alla Casa delle Aie invece, gli ospiti sono stati accolti dall’Associazione Casa delle Aie, che hanno presentato la storia dello storico edificio Settecentesco e per tutti è stato organizzato un piccolo rinfresco.

L’associazione Festa prosegue il programma di passeggiate patrimoniali: il prossimo appuntamento è per mercoledì 5 agosto alle 20,45 con i pescatori di Cervia per la passeggiata denominata “E smanacul: frutti di mare e cappe di salina”. L’appuntamento, come sempre, è sotto la Torre San Michele. Prenotazioni al 0544 974400.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento