Parte un corso intensivo per imparare la lingua dei segni

Il corso si tiene a Ravenna e permette di intraprendere in futuro due diversi percorsi professionali

L’Associazione il Quadrifoglio, impegnata nella promozione dello sport e della cultura per persone affette da disabilità, in collaborazione con ASD Quadrifoglio Sport Ravenna, organizza a partire da marzo 2020, un corso intensivo LIS/Lingua dei segni di Primo Livello.

Il Corso con il Patrocinio della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Forlì è finalizzato a far conoscere la cultura e la lingua della comunità sorda e a fornire agli allievi competenze tecniche e strutturali della comunicazione visivo-spaziale attraverso un’adeguata formazione. I partecipanti al corso saranno in grado di interagire, comunicare e approcciare con persone sorde sul posto di lavoro o in qualsiasi ambito della vita quotidiana.

Al termine del corso i partecipanti, se lo vorranno, potranno intraprendere due diversi percorsi professionali: quello di assistente alla comunicazione oppure quello di interprete.
Lo scopo è di favorire una migliore integrazione sociale e culturale in ambito familiare, educativo, scolastico e professionale.

Le lezioni prevedono 3 incontri settimanali: venerdì dalle 18.00 alle 20.00, sabato dalle 9.00 alle 13.00 e domenica dalle ore 14.30 alle ore 18.30. La frequenza è obbligatoria. E’ consentito un numero massimo di assenze pari al 30 % del totale delle ore.

L’inizio del corso, che si terrà a Ravenna è previsto per marzo 2020. Il corso verrà attivato al raggiungimento del numero minimo di 25 partecipanti. Il corso è aperto a cittadini italiani e stranieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le iscrizioni sono aperte fino al 29 febbraio.
Per informazioni: scrivere all’indirizzo: ilquadrifoglio.ravenna@gmail.com oppure telefonare al numero 3478844618

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
RavennaToday è in caricamento