Due seminari formativi in vista del prossimo anno scolastico

Ad entrambi gli eventi saranno presenti il sindaco Michele de Pascale e l’assessora alla Pubblica Istruzione e Infanzia  Ouidad Bakkali e la dirigente Ufficio X Ambito Territoriale di Ravenna - MIUR, Agostina Melucci.

Mercoledì 4 settembre, al teatro Rasi, in via di Roma 39, in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico, l’assessorato Pubblica Istruzione e Infanzia del Comune organizza due seminari formativi rivolti agli insegnanti dei servizi educativi 0-6 anni  e delle scuole di ogni ordine e grado, aperti a tutta la cittadinanza.

Ad entrambi gli eventi saranno presenti il sindaco Michele de Pascale e l’assessora alla Pubblica Istruzione e Infanzia  Ouidad Bakkali e la dirigente Ufficio X Ambito Territoriale di Ravenna - MIUR, Agostina Melucci.

Al mattino, dalle 9,30 alle 13, in particolare per i docenti delle scuole primarie  si terrà l’incontro "A scuola di libertà, formazione e pensiero autonomo" – con la presenza di Luigina Mortari (filosofa), professoressa ordinaria di Epistemologia della Ricerca Qualitativa presso l'università degli Studi di Verona e di Federico Marchetti, direttore dell'Unità Operativa Pediatria di Ravenna.

Nel pomeriggio alle 15 “Cittadinanza e digitale: educarci alla vita connessa” per affermare che non esiste una scuola per imparare ad essere digitali ma esistono modi per educare alla vita connessa, giovani e adulti assieme. Si tratta di uno spazio formativo  innovativo con l’ intervento di Giovanni Boccia Artieri, professore Ordinario di Sociologia della comunicazione e dei media digitali, Università di Urbino Carlo Bo dal titolo “Generazione Z e la sfida di cittadinanza: reimparare la lettura profonda nel mondo digitale”.

In quella sede verrà presentato il Piano dell’Offerta Formativa del territorio del Comune di Ravenna, per l’anno scolastico 2019/2020.

Il testo raccoglie le proposte per la  qualificazione scolastica che, in raccordo con i progetti  e le attività delle diverse realtà scolastiche, possono contribuire ad un arricchimento esperienziale e alla valorizzazione della scuola come comunità attiva e agenzia formativa per eccellenza.

Nell’ atrio del teatro verranno allestiti desk informativi esplicativi delle proposte contenute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allarme dal mondo del lavoro: servono ingegneri, medici, architetti e scienziati

  • Si avvicina la scadenza dei master universitari: ecco l'offerta del Campus ravennate

  • Tempi e procedure per le iscrizioni alla scuola dell’infanzia

Torna su
RavennaToday è in caricamento