Universitari in cerca di affitto: ecco come aumentano i canoni di locazione

Il secondo semestre può diventare salato per i tanti studenti che cercano un appartamento in affitto per seguire corsi e lezioni

Quasi il 10% delle persone che cercano un affitto sono universitari. Questo è quanto emerge dall’analisi condotta dall’Ufficio Studi Tecnocasa nel secondo semestre del 2018. 

Si è visto, infatti, che i canoni di locazione delle grandi città sono in aumento nella seconda parte dell'anno: +2,3% per i monolocali, +2,0% per i bilocali e +1,6% per i trilocali. E se il 57% del totale cerca la casa principale e il 33,6% lo fa per motivi legati al lavoro, il 9,4% cerca un affitto per motivi legati allo studio.

Nel secondo semestre infatti prendono il via gli anni accademici e quindi sia chi si sta iscrivendo al primo anno, sia chi passa a una laurea magistrale, sia chi decide di iniziare un nuovo percorso di studi lontano dalla propria residenza cerca un "appoggio" per poter seguire le lezioni.

Le grandi città sono dunque più soggette alle variazioni dei canoni di locazione che, inevitabimente si alzano nel secondo semestre. E se per i monolocali le variazioni sono più moderate (siamo tra il +0,7 di Roma e il +0,8 a Torino e Napoli), l'aumento può superare l'1% nei bilocali.

Chiaramente questi aumenti tendono a essere più lievi in città di medie dimensioni come Ravenna, mentre il caro affitti si fa sentire di più nella dinamica Milano dove le variazioni superano il +4%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Voglia di eccellenza? Ecco la classifica delle migliori università al mondo

  • Imparare a studiare: i consigli per migliorare il proprio metodo di studio

  • La classifica delle migliori scuole superiori di Ravenna

  • Università telematiche: il segreto della formazione smart

  • Massa Lombarda, letture in classe con "Libriamoci a Scuola"

Torna su
RavennaToday è in caricamento