rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
energia Bagnacavallo

Gli exibit di "Generazione gfuturo green" in tour per le scuole

Dopo la tappa santagatese, che si concluderà il 5 marzo, le installazioni saranno trasferite a Villanova di Bagnacavallo, alle scuole medie di viale Dante, dove saranno visitabili dai ragazzi dal 7 al 14 marzo

Comincia il tour del progetto “Generazione Futuro green”: l’esposizione delle installazioni interattive inaugurate lo scorso 24 febbraio alla scuola media “Giovanni Pascoli” di Sant'Agata sul Santerno in occasione di “M’illumino di meno” sono pronte a passare di scuola in scuola, in tutto il territorio della Bassa Romagna. Sono tredici in tutto i plessi scolastici che ospiteranno gli exibit, otto dei quali in questo anno scolastico. Dopo la tappa santagatese, che si concluderà il 5 marzo, le installazioni saranno trasferite a Villanova di Bagnacavallo, alle scuole medie di viale Dante, dove saranno visitabili dai ragazzi dal 7 al 14 marzo.

Toccherà poi a Fusignano, alle scuole medie “Renato Emaldi” in via Vittorio Veneto, dove resteranno dal 16 al 22 marzo, e ad Alfonsine, alle scuole “Alfredo Oriani” in via Murri, dal 24 al 30 marzo. In aprile sarà il turno delle scuole medie “Caduti per la Resistenza” di Longastrino (dall’1 al 4 aprile), poi Bagnara di Romagna (dal 16 al 19, alle scuole “San Francesco in via Matteotti) e Massa Lombarda (dal 21 al 26 aprile alla Salvo D’Acquisto, in via Roma). Ultima tappa primaverile a Cotignola, alle scuole medie “Luigi Varoli”, in via Alighieri, dove gli exibit resteranno dal 28 aprile al 7 maggio. Il tour proseguirà nel prossimo anno scolastico nelle scuole di Bagnacavallo, Conselice, Lavezzola, Lugo e Voltana. Gli studenti saranno guidati da un educatore ambientale e dai loro insegnanti e avranno la possibilità di sperimentare il percorso didattico-interattivo sulla sostenibilità e l’energia. L’Unione mette a disposizione 26 giornate di visite guidate con tre repliche al giorno; anche gli insegnanti potranno realizzare il percorso in autonomia.

Le 14 installazioni interattive (exibit) sono state realizzate da 48 genitori della Bassa Romagna, 39 studenti delle scuole superiori e 7 loro docenti. “Generazione Futuro green” è un progetto che nasce in seno agli obiettivi di “Futuro green 2020” ed è dedicato alle ragazze e ai ragazzi delle scuole dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna con l'obiettivo di avvicinarli ai temi della sostenibilità, del risparmio energetico, delle fonti rinnovabili e dei cambiamenti climatici attraverso un approccio didattico innovativo che permette di apprendere per scoperta e per esperienza diretta dei partecipanti. Dopo il coinvolgimento di 83 classi nell’anno scolastico 2012/2013 con “Spegniamo lo spreco accendiamo il risparmio”, 76 classi partecipanti per il medesimo progetto nell’anno scolastico 2013/2014 ed ancora 36 classi in visita guidata e 7 videoclip a concorso nell’articolato “Energy Clip” (realizzato nell’anno scolastico 2014/2015), è nato appunto il nuovo progetto “Generazione Futuro green”, frutto anche di una contaminazione con il Ceas “La Raganella” dell’Unione Comuni modenesi area nord.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli exibit di "Generazione gfuturo green" in tour per le scuole

RavennaToday è in caricamento