rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
life Riolo Terme

Lotta ai rifiuti, gli "Amici del Parco regionale della Vena del Gesso romagnolo" al lavoro

L’attività è stata svolta con la collaborazione della Federazione Speleologica Regionale dell’Emilia-Romagna

Sabato si è svolta una delle tante iniziative di volontariato avviate nell’ambito del Progetto “Amici del Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola”. L’Albo degli Amici del Parco attivatosi, dopo un percorso partecipato, nel giugno del 2016, vede oggi la presenza di tantissimi cittadini e giovani studenti coinvolti nelle attività di promozione e di divulgazione delle peculiarità dell’area protetta. In questa occasione l’attività è stata più impegnativa e complessa, in quanto si è effettuata una bonifica di un’area nel Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola, denominata “Ca’ Boschetti” nei pressi di Borgo Rivola (Comune di Riolo Terme) per un tratto di 500 metri, nei pressi delle sponde del torrente Senio.

Sono stati rimossi i resti di un capanno/pollaio ormai in disuso da tempo e sono stati raccolti rifiuti di varia tipologia: teli plastica, lamiere, lastre di vetroresina, laterizi, supporti in ferro, ecc. Complessivamente, sono stati raccolti circa 5 quintali di rifiuti!!! Queste attività di bonifica sono importanti per la salvaguardia dell’ambiente, ma, in questo caso specifico, la loro rimozione era necessaria e urgente in quanto si trovavano vicino alla riva del Senio e un’eventuale piena del torrente avrebbe potuto trascinate il tutto sino al primo ponte, ostruendone il passaggio o, addirittura, al mare.

L’attività è stata svolta con la collaborazione della Federazione Speleologica Regionale dell’Emilia-Romagna, che ha coordinato i lavori, del Comune di Riolo Terme, adoperatosi con il proprio personale e mezzi per il trasporto e lo smistamento dei rifiuti.
Il gruppo di volontari “Amici del Parco” era composto da singoli cittadini iscritti all’Albo, da soci CAI, anch’essi iscritti all’Albo degli Amici, da rappresentanti dell’Associazione “Amici del Senio” e del Gruppo Speleologico Faentino e da un gruppo di richiedenti asilo residenti nel Comune di Riolo Terme, anch’essi iscritti all’Albo. Questi ultimi, giovani di età compresa fra i 19 e i 30 anni e provenienti dal Ghana, Senegal, Mali e Nuova Guinea, risiedono dallo scorso anno a Riolo Terme e stanno collaborando a progetti di integrazione con le Pro Loco di Riolo Terme e di Borgo Rivola, l'Associazione Gemellaggi Città di Riolo Terme e la Società Sportiva Riolo Volley. Il loro contributo operativo è stato senza dubbio determinante.

L’Ente di Gestione del Parco della Vena del Gesso Romagnola, la Federazione Speleologica e il Comune di Riolo Terme ringraziano "tutti i cittadini che a titolo gratuito hanno messo a disposizione il loro tempo libero per un’opera di bonifica importante per la sostenibilità e la salvaguardia dell’ambiente, ma soprattutto, perché l’area interessata fa parte di un’area protetta che è un patrimonio di straordinario valore e importanza dal punto vista paesaggistico, naturalistico, storico e archeologico". Le prossime attività si terranno il 25 marzo e l’8 aprile. Per informazioni ed eventuali variazioni consultare il sito www.parchiromagna.it
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ai rifiuti, gli "Amici del Parco regionale della Vena del Gesso romagnolo" al lavoro

RavennaToday è in caricamento