Taglio del nastro per l'impianto irriguo interaziendale Tebano-Serra

Il costo complessivo dell'impianto irriguo interaziendale Tebano-Serra è stato di 1.780.000 euro, 700.000 a carico della Regione nell'ambito del Psr

È stato inaugurato martedì pomeriggio, alla presenza di oltre cento persone, l'impianto irriguo interaziendale Tebano-Serra, promosso e realizzato dall'omonimo Consorzio Irriguo con il supporto tecnico del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale. Dopo il ritrovo alle 18 il ritrovo in località Tebano e una visita alle opere realizzate si è raggiunto l’Agriturismo La Querciola di Riolo Terme, dove si sono tenuti gli interventi dei relatori. 

Hanno preso la parola Violetta Ricciardelli, presidente del Consorzio Irriguo Tebano-Serra, il sindaco di Castel Bolognese, Daniele Meluzzi e il presidente del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, Alberto Asioli. Gli interventi realizzati sono stati poi illustrati da Rossano Montuschi, caposettore del Distretto Montano del Consorzio di bonifica, mentre le conclusioni sono state affidate a Simona Caselli, assessore regionale ad Agricoltura, Caccia e Pesca. Erano presenti inoltre l'assessore a Politiche agricole e Ambiente del Comune di Faenza, Antonio Bandini, la consigliera regionale Manuela Rontini, il direttore generale del Consorzio di bonifica, Giovanni Costa e numerosi funzionari della Regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'impianto irriguo realizzato dal Consorzio Tebano-Serra, di cui fanno parte 49 aziende agricole, e realizzato grazie alle risorse messe a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna tramite il Programma di Sviluppo Rurale (Psr) 2007-2013, si compone di un impianto irriguo costituito da un bacino di accumulo, un bacino di disconnessione, oltre 29.600 metri di condotte e relative stazioni di pompaggio e rilancio. Mentre l'invaso di accumulo si trova in località Tebano, nel comune di Faenza, la rete di distribuzione interaziendale Tebano-Serra si estende anche nei comuni di Castel Bolognese, Brisighella e Riolo Terme. Il costo complessivo dell'impianto irriguo interaziendale Tebano-Serra è stato di 1.780.000 euro, 700.000 a carico della Regione nell'ambito del Psr, i restanti 1.080.000 a carico dei soci del Consorzio Tebano Serra. I lavori sono stati eseguiti in un anno. Collaudato nell'autunno del 2015, ora l'impianto è entrato in funzione per la stagione irrigua 2016.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dopo 56 anni e 3 generazioni chiude lo storico supermercato: "A quell'epoca in paese c'erano 4 negozi"

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento