rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
mobilità Fusignano

Legambiente aderisce alla petizione per l'abbonamento integrato treno+bici

“Sottoscriviamo in pieno l'appello - hanno dichiarato i responsabili di Legambiente - perché la bici non inquina, occupa meno strada di un'auto, pedalare è più sano e fa bene, è più conveniente e non serve occupare 5/6 metri quadri per parcheggiare"

I 4 circoli di Legambiente che si occupano del territorio tra la bassa bolognese, il Delta del Po e Ravenna hanno aderito alla petizione lanciata da Sara Poluzzi per la reintroduzione dell'abbonamento treno+bici in modo da consentire una mobilità davvero integrata e sostenibile. “Sottoscriviamo in pieno l'appello - hanno dichiarato i responsabili di Legambiente - perché la bici non inquina, occupa meno strada di un'auto, pedalare è più sano e fa bene, è più conveniente e non serve occupare 5/6 metri quadri per parcheggiare. Se vogliamo davvero una mobilità sostenibile, questa deve essere prima di tutto integrata, consentendo quindi di usare agevolmente i vari mezzi, compresa la bici. È sbagliato quindi penalizzare chi si vuole spostare in maniera sostenibile, trasportando sul treno la propria bici.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legambiente aderisce alla petizione per l'abbonamento integrato treno+bici

RavennaToday è in caricamento