rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
mobilità

Ravenna investe sulla mobilità a pedali: sorgeranno nuove piste ciclabili

"Con questi nuovi interventi - afferma l'assessore ai lavori pubblici e mobilità Enrico Liverani - rafforziamo la rete delle piste ciclabili che già con i suoi 127 chilometri fa di Ravenna la quarta fra le città italiane più dotate di percorsi per le due ruote"

Con una spesa complessiva di quasi 638mila euro, prendono il via una serie di interventi previsti dal Piano di azione ambientale che hanno lo scopo di incentivare e mettere in sicurezza i percorsi ciclabili afferenti le vie cittadine. L’impresa appaltatrice Cear di Ravenna eseguirà i lavori nell'arco dei prossimi sei mesi. Si tratta di cinque interventi che riguardano: la realizzazione di un anello ciclopedonale all'interno del Parco Baronio, e dei collegamenti con viale Pertini, via Fiume Montone Abbandonato e via Meucci; un nuovo percorso ciclabile di circa 400 metri verrà realizzato in via Cavina allo scopo di collegare la scuola media Don Minzoni che ha sede in via Cicognani con la pista ciclabile esistente su via Faentina.

Fra via Circonvallazione al Molino e via Nigrisoli nel tratto compreso tra via Augusta e via Nullo Baldini verrà creata una pista ciclabile in adiacenza al marciapiede e segnalata in modo orizzontale, mantenendo gli spazi per la sosta a lato del percorso; in via Nullo Baldini sarà realizzato un doppio cordolo largo circa mezzo metro per separare la carreggiata ciclabile così da renderla a norma; un nuovo percorso ciclabile sarà realizzato per collegare via Bellucci a via Aquileia: la pista ciclabile sarà monodirezionale adiacente al marciapiede lato civici pari di via Aquileia e provvista di un attraversamento pedonale in corrispondenza dell’ingresso della Scuola Media Montanari; lungo la pista ciclabile di via Faentina e Maggiore saranno realizzati alcuni interventi puntuali per migliorare la sicurezza e quindi la fruibilità del percorso attraverso l'installazione di paletti e dissuasori di sosta lungo alcuni tratti di aiuole spartitraffico al fine di evitare la sosta non ammessa.  La segnaletica verticale in uscita dai parcheggi delle attività e degli esercizi commerciali adiacenti la pista stessa sarà potenziata.

"Con questi nuovi interventi - afferma l'assessore ai lavori pubblici e mobilità Enrico Liverani - rafforziamo la rete delle piste ciclabili che già con i suoi 127 chilometri fa di Ravenna la quarta fra le città italiane più dotate di percorsi per le due ruote, secondo fonti Euromobility.
In particolare, estendiamo la sicurezza dei ciclisti nei pressi delle scuole, nel centro storico e nelle strade ad alta densità di traffico come via Faentina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna investe sulla mobilità a pedali: sorgeranno nuove piste ciclabili

RavennaToday è in caricamento