Assistenza domiciliare: cos'è, a chi è rivolta e come ottenerla

L'Ausl di Ravenna mette a disposizione dei propri cittadini un servizio di assistenza domiciliare come aiuto alle persone con limitazioni di autosufficienza o come servizio di continuità delle cure alle persone affette da alcune patologie

L' Ausl di Ravenna mette a disposizione dei propri cittadini un servizio di assistenza domiciliare che ha lo scopo di permettere alle persone con limitazioni di autosufficienza di rimanere al proprio domicilio, nell'ambito familiare e sociale di appartenenza nonchè di offrire la continuità di cura alle persone affette da alcune patologie (per esempio malati oncologici) o da particolari disabilità.

Si tratta di un servizio presente in tutta la provincia e si basa sull'integrazione delle figure professionali sanitarie e sociali (medici di famiglia, infermieri, medici specialisti, fisioterapisti, assistenti sociali, assistenti di base e con l'ausilio di volontari).

Assegno di cura per gli anziani

Cosa garantisce l'assistenza domiciliare?

Il servizio fornisce, in particolare, assistenza medica specialistica, infermieristica, fornitura di ausili e presidi sanitari. Garantisce, inoltre, assistenza per la cura e l'igiene della persona, per la cura dell'alloggio e la gestione dei bisogni quotidiani, per l'integrazione sociale, per le attività di segretariato sociale, con l'obiettivo del mantenimento e del ripristino delle capacità funzionali e della vita di relazione.

E' prevista la possibilità di ottenere l'assegno di cura destinato alle famiglie che assistono a casa l'anziano non autosufficiente o la persona con disabilità. L'erogazione di questo assegno è legata al reddito familiare.

A chi è rivolta

E’ rivolta prevalentemente ad ammalati con patologie oncologiche ad uno stadio molto grave, ad ammalati con patologie croniche, a bambini con malattie croniche, a persone con gravi disabilità. L’assistenza a domicilio è collegata in rete con gli altri servizi sanitari sia ospedalieri che territoriali per garantire la continuità delle cure.

Come ottenerla

L'attivazione del servizio è richiesta o dall’assistente sociale o dal medico di famiglia/pediatra di fiducia. Con la richiesta medica (in caso di cure sanitarie) ci si può rivolgere alle sedi dell'Azienda Usl di residenza: A Ravenna al centro Assistenza infermieristica domiciliare in Via Fiume Montone Abbandonato 134, ma anche al centro di Assistenza infermieristica domiciliare di San Pietro in Vincoli in via Pistocchi 41.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cristiano dedica il suo 'brodetto che innamora' al marito e conquista i giudici di Masterchef

  • Tragico infortunio sul lavoro: muore operaio di 26 anni

  • Muore a 26 anni, l'appello: "Aiutateci a trovare una casa per le sue gatte"

  • Colpaccio sfiorato al Superenalotto: per un solo numero non vince 94 milioni di euro

  • Nuovo decreto: visite agli amici solo in due, niente asporto dopo le 18 per i bar e 'area bianca'

  • Carcasse di animali e 600mila euro in contanti nello studio: sequestro da 1 milione al veterinario

Torna su
RavennaToday è in caricamento