menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sportello unico per le attività produttive: cos'è e come funziona?

Lo Suap permette a imprese e imprenditori di avviare un’attività economica, modificarne una esistente, di mettersi in contatto con le istituzioni

Lo Sportello Unico per le attività produttive (Suap) è un soggetto pubblico presente in tutti i Comuni italiani e la sua funzione è quella di rappresentare un punto d'incontro fra le imprese (agricole, artigianali, commerciali, alberghiere e turistiche, servizi di telecomunicazioni, prestazioni offerte da intermediari finanziari e banche) e le istituzioni affinchè si possano sbrigare in maniera efficace tutte le pratiche amministrative relative all'apertura ed alla gestione di una azienda. Normalmente funziona in modalità telematica, ma è possibile anche potersi rivolgere allo sportello, che funziona anche come luogo di consulenza. 

A cosa serve lo Suap?

Lo Sportello permette a imprese e imprenditori di avviare un’attività economica, modificarne una esistente o chiederne la cessazione. Una volta effettuato l’accesso al portale, l’utente ottiene preziose informazioni circa la tipologia di pratica da iniziare, la documentazione richiesta e lo stato di avanzamento della domanda inoltrata.

Lo Suap permette infatti di:

  • offrire assistenza all'imprenditore nei rapporti con la P.A.;
  • semplificare e rendere più accessibili i procedimenti amministrativi;
  • assicurare grazie alle misure telematiche un collegamento tra tutte le attività necessarie per la costituzione di una impresa.

Dove si torva la Camera di Commercio a Ravenna

Chi può accedere allo Sportello e come?

Vediamo ora chi sono i soggetti abilitati allo Suap:

  • i cittadini che vogliono avviare attività d'impresa e lavoratori autonomi
  • gli imprenditori già titolari di partita IVA e di attività che si svolgono all'interno di immobili adibiti alla produzione di beni o alla fornitura di servizi
  • i tecnici incaricati delle aziende che devono redigere specifici progetti
  • le associazioni di categoria per l'apertura o lo svolgimento di attività economiche all'interno di un territorio.

Questi sono invece i requisiti necessari per utilizzare lo Sportello:

  • pc con sistema operativo aggiornato
  • linea ADSL stabile e sufficientemente veloce
  • casella PEC (Posta Elettronica Certificata)
  • firma digitale (da apporre tramite lettore o token USB)

Per ogni pratica che deve essere sbrigata l'utente ha come referente unico il SUAP, che successivamente provvederà a smistare i diversi adempimenti presso i diversi destinatari (permessi ai Comuni, province, ASP ecc. ecc.).

L'impresa presenta al SUAP una richiesta (realizzazione, ampiamento, localizzazione, riconversione o ristrutturazione dell'attività) e lo sportelo si attiva per conto dell'imprenditore presso gli enti interessati. In questo modo si ha un solo interlocutore con la P.A. senza la necessità di dover girare diversi uffici (Ufficio Ediliza, ASP, VVFF, Genio Civile, ecc. ecc.). 

Il portale telematico dà l'accesso a tutti i Suap d'Italia, con la possibilità di avere informazioni riguardo la pratica da attivare, i documenti da allegare, la modulistica da presentare, lo stato di avanzamento della pratica una volta che è stata presentata.

Lo Suap a Ravenna

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive a Ravenna si trova in Piazzale Farini, 21, al 4° piano.
Telefono: 0544.482494 
Fax: 0544.546069
e-mail: suap@comune.ra.it
PEC: suap.comune.ravenna@legalmail.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento