Iscrizioni scuola online: ecco come fare

Come presentare la domanda di iscrizione online per i propri figli al primo anno di corso delle elementari, medie e superiori

Pronti per un nuovo anno di scuola? Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (Miur) mette a disposizione il servizio di iscrizione online per le scuole. Ecco come funziona.

Il servizio

Questo servizio consente alle famiglie di presentare la domanda di iscrizioni online per i propri figli al primo anno di corso della scuola dell'obbligo, quindi per le scuole elementari (primarie), medie (secondarie di primo grado) e superiori (secondaria di secondo grado). Tramite questo servizio, quindi, si possono dichiarare tutte quelle informazioni anagrafiche e di contatto richieste per la domanda di iscrizione alle scuole.

A chi è rivolto

Il servizio online, inoltre, è obbligatorio per tutte le scuole statali, escluse le scuole dell'infanzia, ed è facoltativo per le scuole paritarie (in questo caso, bisogna contattare direttamente la scuola per capire le modalità di iscrizione). Il servizio, quindi, può essere utilizzato da tutti coloro che hanno il titolo legale per iscrivere gli alunni alle diverse scuole.

Come si fa

La procedura online è accessibile attraverso il sito del Miur. Per poter registrare online i propri figli, bisogna essere in possesso delle credenziali di accesso. Durante il primo accesso, il servizio chiede di integrare i dati di registrazione con i dati di abilitazione al servizio, che saranno poi utilizzati per la domanda stessa. Inoltre, è possibile accedere anche utilizzando le credenziali Spid. Il servizio è gratuito ed è attivo online 24 ore su 24, tutti i giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento