menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quanto costa ricaricare l'auto elettrica

Qual è la spesa per ricaricare l'auto elettrica? Vediamo le differenze tra la ricarica casalinga e le colonnine presenti sul territorio

Sempre più diffuse, le auto elettriche sono considerate il veicolo del futuro grazie alle loro emissioni ridotte e alla possibilità di risparmiare sul carburante. Ma è pur vero che ogni tanto queste vetture devono essere ricaricate. Vediamo dunque quali sono i costi di ricarica delle auto elettriche.

Auto elettrica, ricarica a casa: i costi

La macchina elettrica, nel caso in cui si possieda un garage o un posto auto, può essere ricaricata utilizzando l'impianto elettrico dell'abitazione. Per capire quali siano i costi, basta prendere in mano una bolletta della luce e calcolare il costo al kWh. Bisogna però ricordare che la bolletta dell'elettricità non si basa solamente sul costo della componente energetica, ma include anche le spese di trasporto e le tasse. Oggi, tuttavia, non occorre fare i conti a mano, in quanto le bollette includono già il calcolo con le voci accessorie:

  • costo medio unitario della spesa per la materia energia: il costo dell'energia escludendo oneri di sistema, trasporto, gestione contatore e imposte;
  • costo medio della bolletta: il costo medio al kWh, tutto incluso.

Per semplificare, basta prendere il costo medio in euro e moltiplicarlo per la capacità della batteria in kWh. 

A casa il tempo di ricarica dell'auto elettrica è però molto lungo: con un classico contatore da 3,3 kW di potenza impegnata, per la nostra batteria da 40 kWh, serviranno circa 12 ore per riportarla al 100% della sua capacità. Quindi è bene rifornire l'auto di notte quando le altre utenze domestiche sono spente o inutilizzate.

Auto elettrica, ricarica alle colonnine: i costi

Chi non può ricaricare a casa deve necessariamente utilizzare le colonnine di ricarica presenti sul territorio. In questo caso i costi possono essere a consumo oppure "flat", con un pagamento fisso mensile/annuale per un certo numero di ricariche o di energia complessivamente prelevata.

Le tariffe possono variare a seconda del tipo di colonnina, della velocità della ricarica e delll'operatore che gestisce il servizio. In media, bisogna calcolare 0,45-0,50 € per kWh per utilizzare i punti di ricarica rapida sotto 50 kW e veloce da 50 kW. In riferimento alla batteria di taglia media da 40 kWh, la spesa si aggira sui 18-20 euro per un pieno completo, quindi circa il doppio in confronto a quello che si spende a casa.

A livello di tempi, se l'automobilista usa una colonnina rapida in corrente alternata da 22 kW deve calcolare quasi due ore per guadagnare la completa autonomia della batteria da 40 kWh.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento