rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Alluvione, l'allerta

Non si prevedono piogge per i prossimi giorni. Ma resta l'allerta nelle zone alluvionate

La Protezione Civile dell'Emilia Romagna rimarca che "permangono condizioni di criticità di livello arancione per l'elevata saturazione dei suoli e la difficoltà di smaltimento delle acque esondate dai corsi d'acqua"

Si annuncia una domenica soleggiata. Ma la Protezione Civile dell'Emilia Romagna rimarca che "permangono condizioni di criticità di livello arancione nella pianura bolognese, ravennate e forlivese, per l'elevata saturazione dei suoli e la difficoltà di smaltimento delle acque esondate dai corsi d'acqua, che gravano sul reticolo secondario e di bonifica, interessato localmente da livelli idrici elevati e da eventuali problemi di tenuta arginale. Nelle zone montane e collinari centro-orientali della regione permangono condizioni di elevata saturazione dei suoli favorevoli all'aggravamento dei dissesti di versante e dei fenomeni erosivi nei corsi d'acqua, innescatesi nelle ultime settimane".

L’Agenzia regionale di Protezione civile e Arpae Emilia-Romagna hanno emanato una allerta arancione per la giornata di domenica 28 maggio, registrando appunto rispetto ai giorni precedenti una riduzione del rischio idraulico. Non sono previste piogge nemmeno nei prossimi giorni. "Un anticiclone esteso soprattutto sul nord Europa consentirà deboli infiltrazioni di aria fresca in quota con condizioni prevalentemente soleggiate ma con possibilità di temporanei annuvolamenti soprattutto lungo i rilievi dove non si escludono deboli rovesci pomeridiani - informa l'Arpae -. Le temperature rimarranno stazionarie intorno alla norma con tendenza ad aumentare solo a fine periodo".

“Permangono sul nostro territorio - dichiara il sindaco Michele de Pascale - condizioni di criticità. L’appello è quello di seguire sempre le indicazioni sulle zone alle quali è consentito o meno l’accesso e le relative modalità; prestare la massima attenzione; stare lontani dagli argini dei fiumi e dalle zone allagabili; non accedere ai capanni e ai sottopassi se allagati; in caso di allagamenti non accedere a locali interrati e recarsi ai piani più alti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si prevedono piogge per i prossimi giorni. Ma resta l'allerta nelle zone alluvionate

RavennaToday è in caricamento