La piena dei fiumi attraversa tutta la pianura: scatta l'allerta "rossa"

Nell'avviso viene evidenziato come le precipitazioni sono previste in attenuazione nella prime ore di martedì

Foto Massimo Argnani

La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta "rossa" per la piena di tutti i fiumi romagnoli e gialla per vento sulla fascia costiera. Nell'avviso viene evidenziato come le precipitazioni sono previste in attenuazione nella prime ore di martedì. "Sono inoltre previsti venti forti di bora (nord-est) sulla costa, con intensità attorno a 60-65 km/h e raffiche fino a 90 km/h - viene comunicato -. La ventilazione tenderà ad attenuarsi nella seconda parte della giornata di martedì. Il mare sarà inizialmente molto mosso e localmente agitato al largo; il moto ondoso tenderà ad attenuarsi nelle prossime ore". Vista la situazione del Savio e il rischio esondazione, l'amministrazione comunale invita tutta la popolazione di Castiglione, Mensa Matellica e Savio di Ravenna "a tenersi allertata e, in caso di emergenza, se possibile salga ai piani alti. Se la propria casa non dispone di un piano sopraelevato e non è possibile andare da amici o parenti recarsi alla scuola elementare di San Zaccaria (per chi vive a Castiglione e Mensa Matellica) oppure alla scuola materna di Fosso Ghiaia (per chi vive a Savio").

I comportamenti da seguire

Cosa fare in caso di rischio idraulico "allontanarsi tempestivamente dalle zone allagabili, e qualora non sia possibile, recarsi ai piani più alti delle abitazioni e attendere l’arrivo dei soccorsi; non accedere ai locali interrati, seminterrati o scantinati; portare ai piani più alti delle abitazioni i beni di prima necessità (viveri); portare ai piani più alti delle abitazioni eventuali sostanze inquinanti; staccare la corrente elettrica evitando, in tale operazione, di venire a contatto con l’acqua; se non si possono portare in un posto sicuro, liberare gli animali; se si è in macchina, procedere lentamente senza fermarsi: in caso di arresto del veicolo spegnere il motore; non accedere ai sottopassi; non accedere agli argini dei fiumi, alle aree golenali o ai capanni da caccia e pesca; se si è all’aperto cercare di raggiungere il punto più alto evitando assolutamente i ponti; dopo l’esondazione, evitare di collegare elettrodomestici alla presa di corrente, non bere acqua dai rubinetti (potrebbe essere inquinata); ed utilizzare il telefono solo in caso di emergenza". In caso di emergenza, chiamare il 112 oppure lo 0544 219219. Si rinnova l’appello a tenere monitorati i canali di comunicazione del Comune di Ravenna (in primis pagina facebook Comune di Ravenna e sito www.comune.ra.it) per eventuali aggiornamenti.

Le previsioni

Martedì è prevista dal servizio meteorologico dell'Arpae "nuvolosità irregolare con parziali schiarite e residui piovaschi nelle prime ore del mattino sulla Romagna". Le temperature sono attese stazionarie, attorno a 11 gradi nei valori minimi e comprese tra 13/14 gradi sulla fascia costiera e 18 gradi sulla pianura occidentale nei valori massimi. I venti soffieranno prevalentemente nord-orientali, moderati con raffiche fino a forti sui rilievi centro-orientali, sulla costa e sul mare al mattino in attenuazione pomeridiana. Il mare è atteso molto mosso al mattino; mosso dalle ore pomeridiane.

Anche quella di mercoledì sarà un'altra giornata grigia. Il cielo, informa l'Arpae, si presenterà "nuvoloso al mattino con deboli precipitazioni sull'appennino centro-orientale con quota neve attorno a 1200-1300 metri. Deboli e locali piogge potranno interessare al mattino anche la pianura romagnola. Seguirà un esaurimento delle piogge dalla tarda mattinata o primo pomeriggio con parziali schiarite nel seguito della giornata". Le minime oscilleranno attorno ad 8/10 gradi; massime pressochè stazionarie comprese tra 15 e 18 gradi. I venti soffieranno deboli prevalentemente nord-orientali, con residui rinforzi sulla costa, sul mare e sui rilievi centro-orientali al mattino. Il mare sarà mosso al mattino con tendenza ad attenuazione del moto ondoso dalle ore pomeridiane.

Nei giorni a seguire sono attese "cndizioni di debole instabilità nella giornata di giovedì con possibilità di locali precipitazioni più probabili in area appenninica. Dalla giornata di venerdì l'ingresso sul mediterraneo occidentale di una nuova area depressionaria atlantica porterà un nuovo peggioramento con piogge sparse sul nostro territorio regionale che potranno risultare più consistenti tra le giornate di sabato e domenica. Temperature in aumento nella giornata di giovedì e successivamente stazionarie con valori massimi comunque ancora inferiori alla media climatologica".

Foto Massimo Argnani

SPECIALE MALTEMPO

La pioggia non dà tregua: scuole chiuse martedì a Ravenna e Cervia
Savio a rischio esondazione: "State ai piani alti o rifugiatevi nelle scuole"
Forte maltempo, i fiumi diventano 'furiosi': attesi peggioramenti
La piena dei fiumi attraversa tutta la pianura / Scatta l'allerta "rossa"
VIDEO - La pioggia fa innalzare il livello dei fiumi: la situazione del Lamone
VIDEO - La pioggia gonfia i fiumi: acqua alta anche nel Senio
Strade franate e viabilità interrotta, il sindaco: "Mancano condizioni di sicurezza"
Sospesa la circolazione dei treni sulla linea Adriatica

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Falciano un ciclista e scappano, 25enne lasciato morire sul bordo della strada

  • Omicidio stradale, fermata una ragazza accusata di aver lasciato morire un 25enne

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Accoltella a morte il socio al culmine di una furiosa lite

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

Torna su
RavennaToday è in caricamento