Meteo

Clima, piove sempre meno in Romagna: "E' stato un 2021 quasi desertico"

Ecco l'analisi di Pierluigi Randi, tecnico meteorologo certificato e meteorologo Ampro (Associazione meteo professionisti).

C'è un'altra emergenza che il covid-19 ha messo in secondo piano, ma che dovrebbe fare riflettere. La siccità. "La Romagna saluta un 2021 quasi desertico, con un deficit medio di precipitazione di quasi il 40% (39% per l’esattezza) rispetto alla media 1981-2010, ponendosi come il secondo più secco dal 1935 dopo il 1988 che lo precede di un soffio (-41%), e dopo un 2020 anch’esso molto avaro di precipitazioni (-22%), a sancire due anni consecutivi assai “difficili” per le piogge", è l'analisi di Pierluigi Randi, tecnico meteorologo certificato e meteorologo Ampro (Associazione meteo professionisti).

L'INTERVISTA - Le follie del clima

Randi specifica che per alcune località il 2021 è proprio il più secco in assoluto della serie storica considerata: "Lugo e Bagnacavallo nel ravennate, e Rimini, ad esempio, non sono riuscite a raggiungere la soglia dei 400 millimetri annui. Desolante il quadro mensile: undici mesi su dodici con anomalie negative più o meno importanti con i picchi di oltre il -70% in febbraio, marzo e giugno. Peraltro, l’unico mese leggermente sopra la norma considerata, ovvero settembre, si è giovato di abbondanti precipitazioni solo sul ravennate, così come ottobre è stato appena più generoso solo sul cesenate e rilievi".

Randi conclude "con una riflessione che ritengo possa somigliare ad un “manifesto” di dove stiamo andando", prendendo come esempio Alfonsine (Ravenna), di cui si hanno a disposizioni dati dal 1896: "l’anno 2021 ha cumulato 469,4 millimetri di pioggia, molto pochi, ma non il valore minimo assoluto (stabilito nel 2011). Tuttavia, di questi 469,4, quasi 120 millimetri, cioè circa un quarto, sono caduti in poco più di tre ore di precipitazione: esattamente nella notte tra il 20 e il 21, e nel pomeriggio del 26 settembre come conseguenza del passaggio di due intensi sistemi temporaleschi. Pessima distribuzione, e diverrà un problema anche quello (anzi lo è già) al di là dei valori medi annui".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clima, piove sempre meno in Romagna: "E' stato un 2021 quasi desertico"
RavennaToday è in caricamento