menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Freddo, pioggia, vento fortissimo e ritorno della neve in quota: il maltempo si abbatte sul ravennate

Come annunciato anche attraverso un'allerta meteo, la Romagna è alle prese col passaggio di un fronte freddo collegato a una discesa di aria molto fredda dalla Groenlandia

E pensare che aprile ha esordito con un assaggio d'estate, con temperature oltre i 26°C. La finestra di martedì restituisce uno scenario pienamente invernale. Brusco cambio di circolazione atmosferica nel post Pasqua. Come annunciato anche attraverso un'allerta meteo, la Romagna è alle prese col passaggio di un fronte freddo collegato ad una discesa di una massa d'aria proveniente dalla Groenlandia.

Nel giro di poche ore la colonnina di mercurio ha subìto una drastica diminuzione: basti pensare che a Ravenna il termometro nel pomeriggio segnava meno di 4°C. Ad accentuare la sensazione di freddo anche le violente raffiche di Bora, con punte superiori a 86 chilometri orari sulla costa, nella zona di Porto Corsini. Sono invece più di 5 i millimetri di pioggia caduti in città. Nell'entroterra, in particolar modo tra Faenza e la Bassa Romagna, la pioggia si è trasformata in fiocchi di neve a quote molto basse. I Vigili del fuoco hanno svolto alcuni interventi per via di alberi caduti.

Così nei prossimi giorni

Anche la giornata di mercoledì si annuncia a tratti instabile. Secondo le previsioni del servizio meteorologico dell'Arpae, al mattino temporanei annuvolamenti potranno dar luogo a brevi rovesci sparsi e qualche fiocco di neve fin sulla bassa collina. Dal tardo pomeriggio schiarite, con cielo sereno in serata. Le temperature minime sono previste in sensibile diminuzione, con valori tra 1 e 4 gradi, localmente inferiori in aperta campagna, mentre le massime in lieve aumento, comprese tra 11 e 13 gradi. 

Giovedì il cielo sarà sereno o poco nuvoloso, con temperature stazionarie o in lieve aumento per quanto concerne le massime. Successivamente, informa l'Arpae, "il flusso freddo in quota tenderà ad essere gradualmente sostituito da correnti più temperate atlantiche, con il transito di una modesta nuvolosità e temperature in aumento nel corso della giornata. Da sabato il flusso più mite, ma umido, tenderà ad intensificarsi, con graduale peggioramento del tempo, soprattutto da domenica quando le precipitazioni risulteranno più diffuse. Le temperature tenderanno ad aumentare ulteriormente, specie nei valori minimi, riportandosi nelle medie climatologiche del periodo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento