menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fulmini, tuoni e crollo termico all'orizzonte: sarà un inizio di settimana burrascoso

"L'approssimarsi sulla nostra regione di un saccatura proveniente dal nord Europa, associata ad una marcata avvezione fredda in quota apporterà condizioni di forte instabilità"

L'autunno meteorologico parte con un'intensa perturbazione atlantica. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta meteo, la numero 78, per "temporali". "L'approssimarsi sulla nostra regione di un saccatura proveniente dal nord Europa, associata ad una marcata avvezione fredda in quota apporterà condizioni di forte instabilità. Nella prima parte della giornata di lunedì le precipitazioni risulteranno a carattere di rovescio o temporale, localmente di forte intensità, interessando in particolare il settore occidentale; mentre nella seconda parte della giornata le precipitazioni, ancora a prevalente carattere di rovescio o temporale, diverranno più continue e a tratti intense, sul settore centro-orientale della regione". La tendenza per le successive 48 ore è per un'intensificazione dei fenomeni.

L’allerta completa si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione “Informati e preparati” (https://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare). L'amministrazione comunale raccomanda "di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso fissare gli oggetti sensibili agli effetti della pioggia e della grandine o suscettibili di essere danneggiati; prestare attenzione alle strade eventualmente allagate e non accedere ai sottopassi nel caso li si trovi allagati".

Le previsioni


Nel dettaglio, il servizio meteorologico dell'Arpae dell'Emilia Romagna prevede un progressivo aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale con rovesci e temporali che, in modo intermittente, interesseranno la regione nel corso della giornata. Dalla sera le precipitazioni, ancora a prevalente carattere di rovescio o temporale, diverranno più continue e a tratti intense, in particolare sul settore centro-orientale della regione. Le temperature oscilleranno intorno ai 28 gradi, mentre i venti soffieranno deboli variabili, in prevalenza settentrionali sulle pianure ma con temporanei rinforzi e raffiche in associazione ai fenomeni temporaleschi. Il mare sarà quasi calmo o poco mosso, con moto ondoso in aumento dalla sera.

Martedì mattina l'Arpae prevede condizioni di cielo molto nuvoloso con precipitazioni anche a carattere temporalesco, particolarmente intense sul settore orientale della regione. Seguirà una progressiva attenuazione della nuvolosità ed esaurimento dei fenomeni ad iniziare da ovest con ampie schiarite dal pomeriggio. Le temperature sono previste in flessione, tra 25 e 28°C. I venti soffieranno deboli o a tratti moderati in prevalenza orientali sul settore centro-occidentale della regione; moderati da est o nord-est su quello orientale. Sono previste anche raffiche durante i fenomeni temporaleschi. Per quanto riguarda il mare, ci sarà un rapido aumento del moto ondoso da mosso a molto mosso, in attenuazione poi dalla sera.

Nei giorni a seguire, informa il servizio meteorologico, "il cielo è previsto in prevalenza sereno mercoledì, ma l'approssimarsi di una saccatura dal nord-europa porterà condizioni di variabilità già da giovedì con aumento della nuvolosità e probabilità di precipitazioni, in particolare venerdì e sabato. Le temperature inizialmente in aumento e in linea con la media climatologica, tenderanno a calare verso fine periodo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento