menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Condifesa Ravenna

Foto Condifesa Ravenna

La fredda notte del 15 febbraio 1956: temperatura da record a -23,6 gradi

Proprio oggi, 15 febbraio, nel 1956 venne stabilita la temperatura minima più bassa mai registrata nell’area lughese, anche se allora le stazioni di rilevamento erano assai poche

Nottata fredda quella trascorsa, la più fredda dell’inverno insieme a quella del 19 gennaio scorso, anche se in questo i caso i valori sono stati, mediamente, appena più bassi. "Era nelle attese dopo la breve irruzione artica occorsa tra venerdì e domenica - commenta il meteorologo Pierluigi Randi - L’aria fredda sopraggiunta, peraltro secca, si è sedimentata presso il suolo e le classiche inversioni termiche che si organizzano in pianura non appena si calma il vento e il cielo rimane sereno hanno favorito il raggiungimento di valori minimi in prossimità dell’alba compresi tra -6 e -8°C circa sulla bassa pianura ravennate".

"Non parliamo però di freddo record poiché in passato, in febbraio, si manifestò ben altro (1956, 1929, 1963, 1991, 2012 e molti degli anni ‘40, tanto per citarne alcuni) - continua Randi - Proprio oggi, 15 febbraio, nel 1956 venne stabilita la temperatura minima più bassa mai registrata nell’area lughese, anche se allora le stazioni di rilevamento erano assai poche. Nell’esempio le località di Alfonsine, che rilevò -23,5°C, record che tutt’ora resiste dell’intera serie storica, e Bagnacavallo che ebbe -23,6°C, anche in questo caso record, sebbene qui la serie sia più breve. Dunque: nottata fredda, ma piano con aggettivi, enfasi e fanfara".

150443143_10218529342856047_6627076581451380181_o-2

151174682_10218529343856072_7997745475381396634_n-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento