Marzo "pazzerello": neve, raffiche di vento e mareggiate, scatta l'allerta meteo

Raffiche di vento e mareggiate sulla costa. Neve sull'entroterra, pioggia in pianura. Si annuncia un giovedì da "lupi" sul territorio ravennate

Neve a Faenza mercoledì (foto Rezia Ferraresi)

Raffiche di vento e mareggiate sulla costa. Neve sull'entroterra, pioggia in pianura. Si annuncia un giovedì da "lupi" sul territorio ravennate. La Protezione Civile ha infatti diramato un'allerta "gialla" per neve, stato del mare, vento e criticità costiera.L’allerta completa si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso Twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione “Informati e preparati” (https://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare).

Sul crinale sono attesi tra i 20 ed i 40 centimetri di bianca, mentre lungo la fascia pedemontana tra i 10 ed i 20 centimetri. I fiocchi risparmieranno la pianura orientale. "Episodi di pioggia mista a neve saranno probabili anche in pianura, ad esclusione della fascia orientale - si legge nell'informativa - In particolare sui centri urbani lungo la via Emilia si potranno verificare locali temporanei episodi nevosi con modesti accumuli di pochi centimetri. Le precipitazioni nevose sono previste diffuse nella prima parte della giornata, con progressivo innalzamento della quota neve che dal pomeriggio interesserà solo la fascia montuosa e di alta collina".

La ventilazione, informa la Protezione Civile, sarà "costante da nord-est su tutto il territorio con valori superiori alle soglie in Appennino (intorno ai 60/70 km/h con raffiche di intensità superiore). Mare molto mosso sottocosta, localmente agitato al largo (altezza dell'onda fino a 4 metri), con possibili fenomeni di criticità costiera". L'amministrazione comunale raccomanda "di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso, sistemare e fissare gli oggetti sensibili agli effetti del vento o suscettibili di essere danneggiati. Comunque si ricorda che, nell'ambito delle misure di contenimento e contrasto della diffusione del Coronavirus, gli spostamenti sono consentiti solo per motivi di lavoro, salute e necessità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

Torna su
RavennaToday è in caricamento