rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Meteo

Meteo, irrompe il freddo: sulla costa arrivano i rovesci di "neve tonda"

La convergenza nei bassi strati delle correnti da nord-est con i flussi nordoccidentali provenienti dall’entroterra hanno innescato la formazione di nubi cumuliformi

Dalla mite Immacolata alla picchiata verso il basso delle temperature. Sono gli effetti del nucleo di aria fredda arrivato nella nottata tra venerdì e sabato sulla Romagna. La convergenza nei bassi strati delle correnti da nord-est con i flussi nordoccidentali provenienti dall’entroterra hanno innescato la formazione di nubi cumuliformi, che hanno determinato rovesci sparsi di breve durata, a carattere di "neve tonda" a macchia di leopardo, specie sulla costa. Buona parte del litorale cervese è rimasto imbiancato, così come l'area al confine tra l'imolese e il ravennate. Lungo l'autostrada A14 si sono verificati dei rallentamenti, con l'entrata in azione dei mezzi spazzaneve. Fiocchi di neve sono arrivati anche tra il faentino e la zona di Cotignola.

LA "NEVE TONDA" - La "neve tonda" o graupel è un fenomeno che avviene quando i fiocchi di neve, durante la loro caduta, tendono a sciogliersi per via dell’incontro con uno strato d’aria un po’ più calda, prossimo allo zero. I fiocchi, non sciogliendosi completamente, tendono ad "arrotolarsi" su loro stessi, formando delle palline morbide. Ed è quello che si poteva apprezzare sabato mattina sui parabrezza delle auto o sui prati. La tendenza è per un rapido miglioramento delle condizioni atmosferiche. Domenica è attesa nuvolosità irregolare, preludio ad una nuova perturbazione, questa volte dal sapore autunnale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, irrompe il freddo: sulla costa arrivano i rovesci di "neve tonda"

RavennaToday è in caricamento