menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vento e temporali sui rilievi: scatta l'allerta meteo

E' all'orizzonte un mercoledì piuttosto turbolento, caratterizzato da ventilazione mite e sostenuta e rovesci di carattere temporalesco sui rilievi

E' all'orizzonte un mercoledì piuttosto turbolento, caratterizzato da ventilazione mite e sostenuta e rovesci di carattere temporalesco sui rilievi. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta meteo per "vento" (arancione sul crinale e la fascia collinare e gialla in pianura) e "criticità idraulica" (gialla e limitata alla dorsale appenninica e a quella collinare). "Nella prima parte della giornata di mercoledì si prevedono sulle aree appenniniche centro-occidentali condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali anche di moderata e forte intensità - esordisce l'allerta - In seguito, per il transito del sistema perturbato, anche il resto del territorio regionale sarà interessato da precipitazioni deboli e irregolari, che sulle aree appenniniche orientali potranno essere a carattere di rovescio o di temporale".

Continua l'avviso: "Nel corso della giornata si prevede anche un'intensificazione della ventilazione fino a valori di burrasca o burrasca forte sulle aree appenniniche. I fenomeni saranno in esaurimento nelle ore serali". Le temperature minime saranno stazionarie, comprese tra 7 e 10 gradi, mentre le massime tra 10 e 14 gradi. I venti soffieranno moderati dai quadranti sud-occidentali sui rilievi, con rinforzi lungo il crinale appenninico, mentre sulle pianure, al mattino, deboli da sud-est e moderati lungo la fascia costiera e in mare aperto, tendenti a ruotare e a disporsi dai quadranti occidentali nel corso della giornata.

Giovedì esordirà all'insegna della stabilità atmosferica, ma il graduale aumento della nuvolosità annuncia l'arrivo di aria fredda di matrice continentale, che potrà darà luogo a deboli nevicate oltre i 400 metri. Le temperature sono attese in graduale diminuzione. Nei giorni a seguire la Romagna risentirà di un'irruzione di aria fredda secca e di matrice continentale, responsabile di una marcata flessione della colonnina di mercurio, con termiche a 1500 metri anche di dieci gradi al di sotto dello zero. Non sono attese precipitazioni, locali fenomeni nevosi nella nottata tra venerdì e sabato in esaurimento. L'ondata di freddo è prevista in attenuazione da martedì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento