menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abbandono rifiuti, "tolleranza zero contro gli incivili. Serve un nucleo speciale della Polizia Locale"

Sull'abbandono dei rifiuti interviene il capogruppo de "La Pigna", Veronica Verlicchi

"Per contrastare il degrado derivante dall’abbandono dei rifiuti ingombranti e pericolosi, occorre istituire un nucleo specialistico della Polizia Locale che controlli, anche grazie alle segnalazione dei cittadini, le aree dove il fenomeno è presente". E' quanto afferma il capogruppo de "La Pigna", Veronica Verlicchi.

"Nonostante 10 mesi e mezzo fa il Consiglio Comunale di Ravenna abbia approvato l’ordine del giorno della lista civica La Pigna per installare le fototrappole nel territorio comunale al fine di contrastare il fenomeno sempre più diffuso dell’abbandono dei rifiuti e degli ingombranti, nulla è ancora stato realizzato dal sindaco Michele De Pascale - afferma Verlicchi -. Nel frattempo, l’assenza dei controlli ha favorito atteggiamenti a dir pochi incivili che si sono diffusi su tutto il nostro territorio comunale aumentandone il degrado.  In tutto questo tempo, nonostante i nostri continui solleciti, si è assistito ad un penoso ed inconcludente scarico delle responsabilità tra gli uffici dell’Assessorato all’Ambiente e quelli della Polizia Locale. Oggi, si viene a sapere che l’acquisto é stato affidato ad Hera Spa".

"Mentre le segnalazione di solerti cittadini sono sempre più numerose evidenziando la necessità crescente di attivare un efficace sistema di monitoraggio del territorio, l’amministrazione de Pascale continua a temporeggiare - continua Verlicchi -. É evidente che per contrastare questo vergognoso fenomeno occorra tolleranza zero. Per questo chiediamo che le fototrappole siano installate, con possibilità di spostamento, il più presto  possibile e che contestualmente venga istituito un nucleo specialistico della Polizia Locale che si occupi dei controlli sul territorio per individuare e punire chi abbandona i rifiuti. Il decoro si garantisce con azioni efficaci ed interventi mirati, non con le parole inutili di de Pascale. Chi abbandona i rifiuti va punito e non é giusto che a pagare i costi di intervento a causa di questi incivili siano i Ravennati attraverso l’addebito bella bolletta Tari".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento