Agricoltura e gelate, Liverani (Lega): "Il Pd vota contro la richiesta di aiuti alle aziende"

Il consigliere regionale del Carroccio, Andrea Liverani, denuncia così la “posizione ideologica assunta dalla maggioranza di centrosinistra"

“Le gelate di marzo e aprile che hanno messo in ginocchio l’agricoltura della Romagna non interessano al Pd in Regione perché la richiesta di aiuti è stata avanzata per prima istanza dalla Lega”. Il consigliere regionale del Carroccio, Andrea Liverani, denuncia così la “posizione ideologica assunta dalla maggioranza di centrosinistra che non ha votato la nostra richiesta di aiuti a sostegno delle imprese agricole che, specie in Romagna, sono state colpite gravemente delle gelate di marzo scorso".

"I consiglieri del Pd, intervenendo in commissione dove è stata discussa la risoluzione presentata dalla Lega, hanno detto che in Parlamento è stato presentato un emendamento che potrà riconoscere aiuti straordinari, ma ha condizionato il suo voto al nostro documento al fatto che la Lega rinunciasse alla sua presa di posizione in favore di un documento unitario. Ma al momento non c’è certezza – ha chiosato Liverani – che l’emendamento arrivi davvero, per questo è importante mantenere agli atti questa richiesta di aiuti in difesa del comparto agricolo. Così alla fine l’abbiamo votata solo noi dimostrando di  essere convinti fino in fondo dell’urgenza di questi provvedimenti”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La risoluzione della Lega, primo firmatario Andrea Liverani, ma sottoscritta anche da Matteo Rancan, Emiliano Occhi, Michele Facci, Daniele Marchetti, Valentina Stragliati, Gabriele Delmonte, Matteo Montevecchi, Fanio Rainieri, Massimiliano Pompignoli, Stefano Bargi, Simone Pelloni, Fabio Bergamini e Maura Catellani, impegnava la Giunta regionale ad avviare il procedimento di riconoscimento dello stato di calamità, alla moratoria di un anno per le scadenze delle tasse, bloccare le imposte regionali per le aziende colpite, destinare aiuti regionali a fondo perduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Investita mentre attraversa sulle strisce: donna in condizioni gravissime

  • Azienda in crisi e lavoratori a rischio, lo sfogo di una dipendente: "Ci hanno abbandonati"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento