rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica

Alloggi popolari, il Comune non ci pensa alla vendita: "Non è misura ottimale"

Lo precisa l'assessore competente, Valentina Morigi, rispondendo martedì pomeriggio in consiglio comunale a una interrogazione del gruppo del Partito repubblicano che torna a spingere per la vendita

Sul fronte degli alloggi popolari l'intenzione dell'Amministrazione comunale di Ravenna e' rimpolpare il patrimonio Erp, non depauperarlo. Lo precisa l'assessore competente, Valentina Morigi, rispondendo martedì pomeriggio in consiglio comunale a una interrogazione del gruppo del Partito repubblicano che torna a spingere per la vendita, a chi puo' permetterselo, degli immobili popolari in modo da reinvestire il capitale in nuovi alloggi Erp. "Non c'e' una preclusione ideologica, il tema e' un altro", spiega la titolare della delega Casa. Intanto e' in corso "una fase di revisione profonda per l'accesso e la permanenza nella casa popolare" a livello regionale, per cui occorrera' di nuovo intervenire sul regolamento comunale. La direzione e' quella dell'alloggio popolare come "soluzione transitoria". In secondo luogo, prosegue Morigi, ci sono "liste di attesa lunghe": a Ravenna su 2.500 alloggi popolari la graduatoria conta oltre 1.000 nomi. Infine l'assessore ricorda che nel corso degli ultimi anni ci sono stati interventi di manutenzione ordinari e straordinari sugli alloggi in tutta la provincia. Per cui da un lato il gioco non vale la candela e dall'altro, conclude, "la vetusta' degli immobili non e' tale da comprometterne la permanenza o la sicurezza dei cittadini". (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alloggi popolari, il Comune non ci pensa alla vendita: "Non è misura ottimale"

RavennaToday è in caricamento