rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Ambiente, grandi infrastrutture e partecipazione tra le priorità della Giunta. De Pascale: "Saremo più presenti sul territorio"

Il sindaco annuncia: "Vogliamo migliorarci nella presenza sul territorio, con visite settimanali degli assessori". Tra i primi interventi della Giunta ci sarà invece l'adozione del nuovo Pug

Una maggiore attenzione al territorio e alla partecipazione dei cittadini: durante la presentazione della nuova Giunta comunale di Ravenna, il sindaco Michele De Pascale ha tracciato in breve le linee d'azione della sua nuova squadra di governo cittadino. "Vogliamo migliorarci soprattutto rispetto alla presenza capillare sul territorio - spiega il primo cittadino - Ci sarà una presenza molto forte di tutti gli assessori su tutto il territorio comunale settimanalmente. Tutti gli assessori saranno in visita ogni settimana, sia nei quartieri che nelle zone più decentrate, direttamente. Ho chiesto a ciascuno di loro un impegno più forte e più marcato sull'attenzione a tutto il territorio comunale. Non ci sederemo sugli allori. Ci confermeremo dove abbiamo ricevuto apprezzamenti, ma ci miglioreremo dove ci sono state segnalate delle criticità".

Ma sono diversi i temi e le iniziative su cui pone l'accento il sindaco. Partendo dalle grandi infrastrutture, delega di cui si occuperà lo stesso De Pascale che annuncia importanti investimenti sugli assi stradali e ferroviari. E sempre fra le deleghe del sindaco ci sarà quella alla partecipazione: "Voglio portare qualche novità e qualche innovazione per coinvolgere maggiormente i cittadini".

Centrale, assicura il sindaco, anche il tema dell'ambiente, che sarà seguito, attraverso differenti deleghe dagli assessori Baroncini (coordinamento politiche ed investimenti per la Transizione Ecologica e Paesc), Gallonetto (Verde pubblico e riforestazione) e da Costantini (Aree naturali e Parco del Delta del Po). "Le tematiche ambientali saranno assolutamente trasversali rispetto a questa Amministrazione, perché saranno uno dei temi centrali - dichiara De Pascale - Non abbiamo voluto correre il rischio che le singole tematiche venissero affidate a una singola persona. L'idea è che alcuni progetti, alcuni molto importanti fossero assegnati a figure dedicate".

Quanto prima ci sarà poi l'insiediamento del Consiglio Comunale e uno dei primi atti, spiega De Pascale, sarà incontrare tutti i gruppi consiliari di minoranza: "Il dialogo con le minoranze sarà fondamentale. Sarà importante impostare fin da subito un rapporto corretto e civile con tutti i consiglieri comunali". E rispetto alla scelta che si dovrà operare sul nuovo presidente del Consiglio Comunale, il sindaco elogia Livia Molducci che ha mantenuto quel ruolo nel precedente mandato: "La sua figura è stata una garanzia di rispetto per i diritti delle minoranze. Spero che al suo posto si sieda qualcuno in grado di garantire la stessa autorevolezza".

Prima dell'insediamento del nuovo Consiglio Comunale naturalmente si procederà con il subentro dei nuovo consiglieri, dato che, a eccezione di Sbaraglia e Randi (non eletti nel Consiglio), tutti gli altri assessori decadranno dalla carica di consiglieri lasciando spazio ai relativi sostituti. Tra i primi lavori della nuova Giunta, anticipa De Pascale, ci sarà invece l'adozione del nuovo Pug (Piano urbanistico generale). E riguardo ai dubbi sollevati da alcuni membri dell'opposizione sulle possibili dimissioni di De Pascale per correre alle future elezioni politiche, il sindaco rassicura: "Fra due anni non mi dimetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente, grandi infrastrutture e partecipazione tra le priorità della Giunta. De Pascale: "Saremo più presenti sul territorio"

RavennaToday è in caricamento