Ancora furti, nel mirino anche l'auto del leghista Liverani: "La situazione sta degenerando"

"Il silenzio delle istituzioni è assordante, è stato scritto meno di dieci giorni fa in un nostro intervento a seguito delle razzie anche in pieno centro a Ravenna, e ad oggi nessuna proposta, nessun interesse ad una situazione che degenera", evidenzia l'esponente del Carroccio

Nuova ondata di furti nel territorio ravennate. E nel mirino dei "soliti ignoti" è finita anche l'auto del candidato al consiglio regionale della Lega, Andrea Liverani. La razzia è stata commessa a Reda. "Il silenzio delle istituzioni è assordante, è stato scritto meno di dieci giorni fa in un nostro intervento a seguito delle razzie anche in pieno centro a Ravenna, e ad oggi nessuna proposta, nessun interesse ad una situazione che degenera", evidenzia l'esponente del Carroccio. "La sicurezza è uno dei punti principali del programma della Lega - chiosa Liverani -. La provincia di Ravenna è abbandonata e nessuno si interessa ad intervenire. Mancano gli agenti di polizia locale (come già segnalato) e coordinamento con le istituzioni. Con la Lega, con Lucia Borgonzoni Presidente di questa Regione dal 27 gennaio si cambierà marcia". 

Economia

Non solo sicurezza, ma anche economia: "Siamo sorpresi che il Partito Democratico ravennate dichiari buoni propositi per la prossima legislatura. In una Regione governata da più di 50 anni hanno finalmente ammesso che sono pronti a sbloccare le risorse per la Classicana e la Ravegnana e finalmente per la E55. Addirittura si propone un'agenzia regionale per la manutenzione delle strade visto che i comuni, sempre governati dal PD, non riescono a coprire i buchi nelle strade. La Lega nei comuni e in regione ha segnalato più volte i dissesti con interrogazioni e proposte, senza ottenere nulla. Dopo le elezioni faremo, ma finora?". "La Lega si impegna da subito a fare le strade, le infrastrutture e la loro manutenzione servono subito e non faremo aspettare 50 anni la popolazione e le industrie - conclude l'esponente della Lega -. Una nota anche per gli industriali: cambieremo in meglio la Regione, dando identità alla Romagna e dando ulteriore sviluppo alle aziende che sono il vero motore della nostra Regione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

  • Proroga della chiusura delle scuole? In Regione ci stanno pensando. L'assessore alla Sanità: "E' probabile"

Torna su
RavennaToday è in caricamento