Martedì, 28 Settembre 2021
Politica

Area camper a Marina, Verlicchi (La Pigna): "La pezza di de Pascale è peggio del buco"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

La vicenda dell'area camper sta assumendo aspetti davvero grotteschi. Dopo oltre 30 anni di promesse vane, esternate dai sindaci Pd a partire da Mercatali fino a de Pascale, l’ultima boutade in salsa Pd Ravenna é quella di voler realizzare un’area camper affianco al cimitero di Marina con vista sul porto industriale. Non c’è mai fine al peggio con de Pascale e i suoi. Quando pensi che abbiano raggiunto il fondo, ti sorprendono con nuove e deliranti idee. Dopo la vicenda delle contravvenzioni delle settimane scorse, che tanta rabbia ha scatenato nei camperisti di tutta Italia, ora de Pascale aggjunge un altro danno d'immagine al turismo di Marina di Ravenna e dei lidi ravennati. Una triste vicenda balzata agli onori della cronaca nazionale e sui social, che ha generato giudizi trancianti e inviti a non frequentare Ravenna, i nostri lidi e il nostro meraviglioso territorio. Per tentare di riparare a una evidente "figura da peracottaio", de Pascale annuncia la nuova area camper. Il mancato e doveroso confronto con le associazioni dei camperisti e dei residenti e imprenditori di Marina di Ravenna, ha portato il sindaco de Pascale a partorire un’idea a dir poco delirante. Perché solo gli ingenui possono credere alla favola che in due giorni si possano elaborare e approvare un progetto sensato. Anche l’Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti ha pubblicamente criticato il progetto di de Pascale, affermando che l'area camper individuata, lontano dal mare, adiacente a un complesso industriale e al cimitero, é totalmente inadeguata. E' una presa di posizione che aggiunge un ulteriore danno d'immagine alla località di Marina di Ravenna, a Ravenna e al nostro mare. Un progetto inadeguato per tipologia e ubicazione che va fermato al più presto. Per questo motivo ho presentato come gruppo La Pigna un question time in cui chiedo al sindaco uscente de Pascale di indicare quali saranno i servizi presenti nell’area, come gestiti e quali saranno i costi per i fruitori e con quali risorse economiche intende realizzarla. Questo ha già scatenato la reazione scomposta di de Pascale che ha convocato in tutta fretta una riunione con le varie associazioni, nel difficile tentativo di riparare il danno creato dalle sue esternazioni.

Veronica Verlicchi, candidato sindaco di Ravenna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Area camper a Marina, Verlicchi (La Pigna): "La pezza di de Pascale è peggio del buco"

RavennaToday è in caricamento