"Assessore unico per cultura e turismo: meno costi e più qualità"

A lanciare la proposta in un ordine del giorno è il capogruppo della Pigna Veronica Verlicchi

"Cultura e turismo, a Ravenna, non vanno di pari passo: gli stessi assessorati lavorano in maniera disgiunta e spesso incongruente". Ad affermarlo è il capogruppo in consiglio della Pigna Veronica Verlicchi, che lancia una proposta alternativa in un ordine del giorno depositato mercoledì. "In una città storica come Ravenna, con una grande vocazione turistica, le deleghe al turismo e alla cultura dovrebbero essere in capo a unico assessore, al fine di assicurare efficienza e un’offerta integrata e di qualità. Cultura e turismo devono, finalmente, diventare due dei volani dell’economia ravennate sviluppando le imprese esistenti, favorendone di nuove e, conseguentemente, creando nuovi posti di lavoro. Le dirette conseguenze sarebbero un abbattimento dei costi e un netto miglioramento della strategia di promozione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

  • Travolto da un'auto mentre attraversa la strada: anziano in condizioni gravissime

Torna su
RavennaToday è in caricamento