rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

Aumenta lo stipendio di sindaci e assessori, Ferrero (FdI): "Scelta scriteriata"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

La legge di bilancio approvata a fine del 2021 ha stabilito un aumento delle indennità degli amministratori locali in maniera tale da armonizzarle con quelle dei presidenti di regione. Per chi non lo sapesse, un consigliere regionale ha un’indennità paragonabile a quella di un parlamentare ed il presidente di una regione ha uno stipendio che può raggiungere i 13800 euro mensili. Detto questo, a partire da questo anno, gli stipendi degli amministratori subiranno, quindi, un deciso incremento che porterà, in due anni, i sindaci delle città più popolose a percepire quanto un presidente di regione. Per la nostra città significa che il sindaco andrà a percepire una indennità pari all’80% di quella di un presidente di regione. Gli incrementi, ovviamente non riguardano solo il primo cittadino, ma tutta la squadra di governo.

Nessuno mette in dubbio che la competenza debba essere ben retribuita e non si vogliono certo avere atteggiamenti pauperistici come alcune forze politiche che ora in maniera molto singolare approvano questa norma mentre pochi anni fa volevano ridurre gli stipendi dei politici, a quanto pare avranno cambiato idea. Inoltre in un periodo come quello attuale in cui fra restrizioni, spesso stabilite con logica bislacca, insofferenza generale, crisi economica latente (non si parli del +6,5% di quest’anno, poiché veniamo da un -10%...), bollette salite vertiginosamente ed inflazione al 6%, aumentare gli stipendi degli amministratori, è a dir poco scriteriato. Tutto ciò, infatti, costerà al contribuente italiano 470 milioni di euro, quanto i banchi a rotelle… È come se un’azienda che naviga in cattive acque procedesse al raddoppio degli stipendi del consiglio di amministrazione. Di fronte a questo non ci si può lamentare dello scollamento sempre maggiore fra cittadini e politica.

Alberto Ferrero, coordinatore provinciale Fratelli d’Italia e capogruppo Consiglio Comunale Fratelli d’Italia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenta lo stipendio di sindaci e assessori, Ferrero (FdI): "Scelta scriteriata"

RavennaToday è in caricamento