rotate-mobile
Politica Bagnacavallo

Bagnacavallo, investimenti per oltre 11 milioni di euro

Il Bilancio di previsione del Comune di Bagnacavallo, illustrato nei giorni scorsi in Consiglio comunale, prevede un piano triennale di investimenti di 11.497.760 euro, di cui 4.894.920 nel 2012

Il Bilancio di previsione del Comune di Bagnacavallo, illustrato nei giorni scorsi in Consiglio comunale, prevede un piano triennale di investimenti di 11.497.760 euro, di cui 4.894.920 nel 2012. «Con questo piano – sottolinea il sindaco Laura Rossi – vogliamo difendere e mantenere il più possibile la capacità del nostro Comune di realizzare investimenti. Ciò è indispensabile da un lato per eseguire le opere di manutenzione necessarie per mantenere alto il livello di vivibilità delle nostre comunità e, dall'altro, per garantire sviluppo, lavoro e sostegno ai settori portanti del nostro tessuto economico".

"Investire in nuove opere e in manutenzione, soprattutto in questa fase di crisi economica, è fondamentale per mantenere il decoro e valorizzare il patrimonio pubblico. Questo significa rendere la nostra città più sicura e attraente e, al tempo stesso, promuovere la qualità e la sostenibilità dello sviluppo", aggiunte Rossi. Per quanto riguarda il 2012, il finanziamento delle opere è previsto mediante avanzo di amministrazione per 200.000 euro, proventi di natura patrimoniale (alienazioni, oneri di urbanizzazione, proventi vari), contributi esterni pubblici e privati per 3.814.920 euro e accensione di mutui per 880.000 euro.

I principali interventi previsti sono i seguenti.

1) Viabilità. In questo settore uno degli interventi più significativi e strategici è rappresentato dalle opere di superamento dei passaggi a livello, a partire dalla realizzazione del sottopasso ferroviario di via Bagnoli Superiore. Nel 2012 partirà la progettazione, a cura di Rete Ferroviaria Italiana, per poi procedere, nel 2013, alla gara d'appalto per l'avvio dei lavori. Si tratta di opere prioritarie che si pongono l'obiettivo di ridurre il traffico di attraversamento del centro abitato di Bagnacavallo, di eliminare situazioni di pericolo nella viabilità e di ridurre l’inquinamento, anche quello acustico, tramite la realizzazione dei necessari sottopassi ferroviari e la creazione di un tratto di nuova viabilità, a ovest del centro urbano del capoluogo.
Un altro importante intervento per una viabilità più sicura riguarda la messa in sicurezza del collegamento ciclabile e pedonale fra Glorie e Mezzano. Un'opera di vitale importanza per la sicurezza dei cittadini di Glorie che vedrà impegnati il Comune di Bagnacavallo e il Comune di Ravenna per un importo complessivo di 300.000 euro.

2) Cura del patrimonio comunale, conservazione e messa in sicurezza di alcune aree. In questo ambito sono previsti, per il 2012, investimenti per 2.730.000 euro. I principali interventi riguardano l’ex convento di San Francesco per una spesa di 890.000 euro (di cui 356.000 derivanti da un finanziamento regionale). Un progetto che si intreccia con il laboratorio urbano “Qui c'entro” e con il concorso di architettura finanziato dalla Regione per 70.000 euro. Inoltre 1.100.000 euro sono destinati alla ristrutturazione di Palazzo Vecchio (intervento condizionato dall'erogazione di fondi europei); 35.000 euro al rifacimento della pavimentazione dell'asilo nido di Villanova; 45.000 euro per la manutenzione del tetto del Museo Civico delle Cappuccine; 20.000 euro alla manutenzione della palazzina di via Togliatti; 20.000 euro per l'ampliamento dei sistemi di video sorveglianza; 25.000 euro per interventi di bonifica di eternit; 10.000 euro per interventi nel Teatro Goldoni; 10.000 euro per manutenzione e messa a norma, tramite la realizzazione di un bagno per disabili, dell'arena cinema nel parco Cappuccine; 50.000 euro per interventi negli impianti sportivi.

3) Manutenzione di strade e marciapiedi, con interventi sulla segnaletica verticale e orizzontale. Nel triennio è prevista una spesa di 935.000 euro, di cui 225.000 nel 2012.

4) Risparmio energetico sulla pubblica illuminazione. Nell'anno in corso è previsto un investimento di 380.000 euro destinato a interventi di innovazione tecnologica negli impianti di pubblica illuminazione delle frazioni e di parte del capoluogo. Si tratta di un progetto finalizzato al risparmio energetico che interviene concretamente nella difesa dell'ambiente e nella produzione di lavoro. Un intervento che si autofinanzia grazie al risparmio sui consumi di energia stimato in circa 40.000 euro all'anno.

5) Costruzione loculi presso il cimitero di Villanova. Importo previsto 200.000 euro.

6) Miglioramento dell'accesso agli sportelli per i cittadini per 20.000 euro.
7) Estensione della rete del gas (nelle frazioni di Masiera e Boncellino): 200.000 euro.

A questi interventi vanno aggiunti gli oltre 750.000 euro che la Regione Emilia-Romagna ha investito per la messa in sicurezza del fiume Lamone a Villanova. «Crediamo che gli investimenti previsti, pur non essendo esaustivi – conclude il sindaco Laura Rossi – si possano considerare uno sforzo adeguato ai bisogni della nostra comunità e alle aspettative dei cittadini. Su queste proposte auspichiamo che il Consiglio comunale si confronti in modo approfondito e sereno, partendo dalle priorità e dagli obiettivi, evitando le sterili dichiarazioni di questi giorni, che riportano ancora una volta dati non veri, al solo fine di fare polemica. Mi riferisco ad alcune affermazioni di consiglieri di minoranza nelle quali si parlava di una spesa per acquistare nuove scrivanie. Ebbene di scrivanie non ne viene acquistata nemmeno una e i consiglieri in questione lo sanno bene visto che i bilanci li sanno leggere. Così come i cittadini sono consapevoli che le affermazioni scorrette non portano da nessuna parte. Occorrono serietà, rigore. Occorre sfidarsi sugli obiettivi, sulle idee, sui progetti per il futuro della comunità. Bagnacavallo merita questo.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnacavallo, investimenti per oltre 11 milioni di euro

RavennaToday è in caricamento