menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagnacavallo, lunghe attese ai passaggi a livello: "A quando i sottopassi?"

Mazzotti (Pd) chiede quindi alla Giunta se i dispositivi di questo passaggio a livello possano essere regolati in modo da ridurre i tempi di chiusura, pur nel rispetto degli standard di sicurezza.

La chiusura dei passaggi a livello nei pressi del centro abitato di Bagnacavallo per un tempo medio che si aggira tra gli otto e i dieci minuti per ogni transito di convoglio, con punte anche di quindici minuti, causerebbe l’interruzione per almeno due ore al giorno della circolazione stradale su un asse viario strategico, quale è l’intersezione tra la strada provinciale ‘Naviglio’ in direzione nord, che collega “direttamente” la SS16, la ex SS253, l’A14Bis, l’A14 e la SS9 e la strada provinciale San Vitale.

Lo denuncia il consigliere Mario Mazzotti (Pd) in un’interrogazione rivolta alla Giunta regionale, in cui si ricorda che sia il sindaco di Bagnacavallo, che il Consiglio comunale avrebbero più volte segnalato alle FFSS la necessità di trovare soluzioni per accorciare i tempi di chiusura del passaggio a livello di via Navigli. Mazzotti chiede quindi alla Giunta se i dispositivi di questo passaggio a livello possano essere regolati in modo da ridurre i tempi di chiusura, pur nel rispetto degli standard di sicurezza.

Il consigliere vuole infine sapere quale sia lo stato di attuazione dell’intesa fra il Comune ravennate e le FFSS, sottoscritta insieme a Regione e Provincia di Ravenna, che prevede a carico di FFSS l’attivazione della progettazione preliminare, definitiva e esecutiva per la realizzazione del sistema dei sottopassi di Bagnacavallo, a cominciare da quello di via Bagnoli, che “risolverebbe in gran parte i disagi segnalati”: di qui la sollecitazione alla Giunta di intervenire presso le FFSS perché accelerino al massimo la realizzazione dell’opera.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento