rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Politica

Bartolomei (Scelta Europea): "Cultura e turismo, mettere in rete i territori"

Per Bartolomei "i fondi europei devono sostenere le priorità territoriali, con attenzione agli obiettivi di coesione sociale ed economica, ma senza nuove regolamentazioni e nuovi organismi"

“La scelta del governo italiano di mettere in sicurezza la E45 e realizzare la E55, il collegamento tra Orte e Mestre, quindi del Tirreno con l’Adriatico, deve trovare delle sinergie con la prevista realizzazione comunitaria della macroregione adriatico-jonica, che, a partire dalla Puglia, si sviluppa tra il nord est italiano ed i Paesi della ex Jugoslavia". E' quanto afferma Maria Grazia Bartolomei, candidata alle elezioni europee nell’Italia Nord Orientale con Scelta Europea, lista dei democratici e liberali europei, che mette al centro della propria campagna elettorale lo sviluppo del territorio.

"Ciò - sostiene la candidata di Scelta Europea - deve avvenire nel quadro delle grandi reti transeuropee 2014 – 2020; mi riferisco al corridoio adriatico, a quello baltico e a quello danubiano. In tal modo si verrebbe a costituire un asse ideale che attribuirebbe al nostro territorio un ruolo fondamentale nel rafforzamento e nella decongestione dell’accesso sudorientale dell’Europa al resto del mondo, per quanto concerne la circolazione delle merci, delle persone e delle idee”.

“Per questa via si potrebbero anche coinvolgere nuovamente le imprese che hanno già decentrato la produzione nell’Europa sud orientale – considera la candidata di Scelta Europea -. Anche in relazione ai corridoi culturali e agl’itinerari turistici si possono e devono mettere in rete i territori, penso in particolare al progetto comunitario Atrium sul razionalismo, da legarsi anche a Ravenna capitale europea della cultura 2019”. Per Bartolomei "i fondi europei devono sostenere le priorità territoriali, con attenzione agli obiettivi di coesione sociale ed economica, ma senza nuove regolamentazioni e nuovi organismi". "Infatti - conclude - anche a livello europeo la macchina burocratica va snellita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bartolomei (Scelta Europea): "Cultura e turismo, mettere in rete i territori"

RavennaToday è in caricamento