Bagnacavallo, approvato il rendiconto della gestione relativa al 2015

Nel corso della seduta è avvenuto inoltre l'avvicendamento tra la consigliera di Lega Nord-Forza Italia Samantha Gardin, dimissionaria, e Francesco Zannoni

Il Consiglio comunale di Bagnacavallo ha approvato il rendiconto della gestione relativa all'anno 2015. La deliberazione è stata approvata con 10 voti favorevoli (gruppo Pd) e 4 voti contrari (Bagnacavallo Insieme, Lega Nord- Forza Italia e un consigliere indipendente). Nel corso della seduta è avvenuto inoltre l'avvicendamento tra la consigliera di Lega Nord-Forza Italia Samantha Gardin, dimissionaria, e Francesco Zannoni.

Per quanto riguarda il rendiconto 2015, "grande attenzione è stata posta – ha sottolineato l'assessore al Bilancio Elena Verna – al sostegno alle imprese e al tessuto economico locale. I progetti portati avanti hanno riguardato in modo particolare le infrastrutture materiali e immateriali (banda ultra larga), la riqualificazione del centro storico (ripavimentazione e illuminazione), la programmazione di eventi e la realizzazione di iniziative di promozione del territorio, in collaborazione con le associazioni e gli operatori commerciali (Reti d'impresa). Non meno importante è stato l'impegno per la sostenibilità del sistema fiscale. Inoltre, nonostante i tagli previsti dalla legge di stabilità e dalla relativa spending review, non è stata aumentata alcuna imposta".

La spesa corrente è diminuita del 4% (circa 450mila euro) grazie anche alle scelte organizzative compiute dai Comuni, nell'ambito dell'Unione della Bassa Romagna, che hanno permesso di ottenere risparmi di spesa e di reperire risorse finalizzate al contenimento della pressione fiscale. Ulteriori economie sono state ottenute ponendo particolare attenzione alle opportunità di risparmio nelle spese per le utenze e mediante sinergie con le associazioni locali, con le quali si è ulteriormente consolidato il rapporto di collaborazione. 

"Fra le principali voci di spesa – specifica l'assessore – sono stati investiti quasi un milione e mezzo di euro per le politiche sociali e della famiglia e un altro milione per istruzione e diritto allo studio. Impegni che hanno permesso di confermare la qualità e la quantità dei servizi sociali, educativi e sanitari e di assistenza alla persona e di mantenere costanti le rette dei servizi, con particolare attenzione alle situazioni di maggior fragilità. L'insieme delle azioni attuate sul versante della spesa e dell'entrata ha consentito di raggiungere, assieme a questi, gli altri obiettivi indicati nel bilancio di previsione 2015: sostenere il tessuto economico locale; effettuare interventi per la cura del territorio; ridurre l'indebitamento e di conseguenza l'incidenza degli oneri finanziari sulla spesa corrente; rispettare il patto di stabilità, cedendone una quota al fine di poterla utilizzare in futuro in vista di possibili investimenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre due milioni di euro di investimenti sono stati portati a termine dal Comune sul territorio per viabilità, percorsi ciclopedonali, riqualificazione del centro storico, pubblica illuminazione e manutenzione del patrimonio pubblico, con particolare attenzione agli edifici scolastici.  Nel corso del 2015 sono stati ultimati diversi interventi, fra i quali il progetto di riqualificazione urbanistica del centro storico, finanziato in parte dalla Regione; i lavori di riposizionamento dei percorsi pedonali sul ponte di Glorie, finanziato in parti uguali dai Comuni di Bagnacavallo e di Ravenna, che ha permesso la messa in sicurezza di un tratto di strada importantissimo per la popolazione residente nella frazione e non soltanto; la costruzione di nuovi loculi nel cimitero di Traversara; il proseguimento delle opere di ristrutturazione del convento di San Francesco, nell'ala di via De Amicis, grazie a contributi regionali; l'ampliamento del percorso ciclopedonale sul canale Naviglio Zanelli tramite l'asfaltatura di un nuovo tratto e la sua valorizzazione con nuovi arredi e pannelli informativi, grazie a fondi europei ottenuti tramite il Gal Delta 2000.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Coronavirus, si aggiorna la lista dei contagiati: altri casi per contatti familiari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento