rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Bilancio: quasi un milione per il fortunale, 200mila euro per Natale e Capodanno

"Disco verde" martedì pomeriggio in consiglio comunale all'ultimo assestamento al bilancio 2017

Il consiglio comunale ha approvato la delibera relativa alle variazioni, alla verifica definitiva degli equilibri generali e agli adempimenti ai sensi del Regolamento del sistema integrato dei controlli interni per il Bilancio di previsione 2017/2019. Hanno votato a favore 18 consiglieri (gruppi di maggioranza); contrari 7 (CambieRà, Forza Italia, La Pigna, Lega Nord ), 1 astenuto (Ravenna in Comune). L’atto è stato illustrato dall’assessora al Bilancio Valentina Morigi che ha evidenziato trattarsi dell’ultimo assestamento di bilancio e ha fatto presente l’incremento delle entrate derivante in parte dal pregresso e in parte dalle attività straordinarie di riscossione condotte da Ravenna Entrate.

Tra le spese aggiuntive più rilevanti ha indicato quelle per far fronte ai danni provocati dal fortunale di giugno (620mila euro per il servizio Ambiente e 300mila per il recupero del sistema fognario). 15 mila euro è la spesa aggiuntiva attribuita al servizio Cultura per la realizzazione della Biennale del Mosaico, della mostra Sicis  e anche per la predisposizione delle mostre del 2018 per le azioni legate alla comunicazione e alla pubblicità. Infine ha evidenziato la spesa di 196mila euro per il servizio Turismo destinata all’ organizzazione degli eventi legati al Natale e al Capodanno. Ha confermato la validità di un bilancio solido, privo di rischi, in piena salute che permette di pagare le imprese senza anticipazioni di tesoreria. Riguardo alla richiesta di maggiore chiarezza e leggibilità delle relazioni semestrali delle partecipate, l’assessora Morigi ha fatto presente di aver rappresentato a queste ultime l’opportunità di applicare criteri di lettura più uniformi.

Il gruppo La Pigna ha confermato di non condividere le scelte contenute nel bilancio, riprendendo il tema di Ravenna Holding che non permette investimenti tesi a rilanciare l’economia del territorio. Ha affermato che il documento non consente valutazioni corrette perché non rende disponibili tutti i dati; ha criticato le risorse aggiuntive alle Fondazioni Ravenna Manifestazioni e RavennaAntica.

Il gruppo Lega nord  ha espresso un giudizio negativo ritenendo che manchino dati contabili dettagliati e sostenendo che il problema principale sia legato a visioni politiche diverse; ha sottolineato la carenza di manutenzioni sul territorio dimostrata di recente e il relativo mancato intervento di Hera verso la quale – a suo avviso - il Comune non riesce a farsi parte attiva.

Il gruppo CambieRà ha annunciato il voto contrario soprattutto in considerazione della cifra importante destinata agli eventi del Natale e del Capodanno ritenendo la politica dell’assessorato al Turismo non lungimirante dal momento che manca meno di un mese alle festività natalizie.

Il gruppo Pd ha sottolineato l’importanza delle poste evidenziate riferendosi anche al pronto intervento attuato in occasione del fortunale. Ha richiamato l’attenzione sulla spesa sociale, rientrata in capo al Comune, monitorata in modo opportuno senza la previsione di variazioni e ha quindi evidenziato l’ottimizzazione delle risorse a disposizione.

Il gruppo Ama Ravenna ha fatto presente di non comprendere le lamentele rispetto all’organizzazione del Capodanno. Ha sottolineato l’esiguità della tassa di soggiorno di Ravenna rispetto a quella stabilita da altre città vicine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio: quasi un milione per il fortunale, 200mila euro per Natale e Capodanno

RavennaToday è in caricamento