rotate-mobile
Politica

CambieRà: "De Pascale mantenga la promessa e crei una consulta di esperti"

Il movimento ha proposto di creare una consulta stabile di esperti, nominati dalle forze in consiglio, con cui dovrà confrontarsi la giunta a cadenza bimestrale

Nella seduta del consiglio comunale di martedì il gruppo CambieRà ha chiesto al sindaco De Pascale di "confermare formalmente la volontà dell'amministrazione nel realizzare uno dei cinque punti programmatici estrapolati dal programma elettorale del movimento e sui quali avevamo suggerito ai candidati a sindaco, impegnati al ballottaggio del 19 giugno scorso, di esprimersi pubblicamente prima del voto".

Uno dei 5 punti proposti dal movimento prevedeva di “creare una consulta stabile di esperti, nominati dalle forze in consiglio, con cui dovrà confrontarsi la giunta a cadenza bimestrale”. "Nella risposta dell’allora candidato sindaco De Pascale si affermava a mezzo stampa quanto segue: “siamo d’accordo con lo spirito della proposta di CambieRà a istituire tavoli con tecnici di fiducia dei vari gruppi consiliari che possono analizzare le scelte della giunta e avanzare proposte, togliendole dal solo dibattito fazioso e politico.” Alla nostra interrogazione precisa di martedì scorso, a titolo "Mantenimento delle promesse elettorali", il sindaco ha confermato di ritenere la nostra sollecitazione positiva, dando mandato, però, al consiglio di realizzare la proposta. Il nuovo organismo tecnico che abbiamo in mente si pone come “consulta tecnica” di supporto alla giunta in materie specifiche che dovranno essere predeterminate, ad esempio turismo, cultura, sicurezza, viabilità e urbanistica, politiche familiari, ecc, e sarà costituita da esperti dotati di curriculum universalmente riconosciuti, senza apporto politico, votati da tutto il consiglio comunale su indicazione dei vari gruppi consiliari".

"La consulta, che naturalmente dovrà lavorare a titolo gratuito - proseguono i consiglieri Michela Guerra e Marco Maiolini - garantirà agli organismi politici un apporto esclusivamente tecnico, mettendo a disposizione professionalità importanti che in città ci sono e hanno voglia di dare il loro contributo. Esprimerà pareri scritti che saranno portati all'attenzione della giunta e del sindaco, che dovranno poi tenerne conto, ferma restando naturalmente in capo all'amministrazione comunale e al consiglio l'espressione del programma e degli indirizzi propri di chi ne è responsabile perché politicamente eletto".

"Esprimiamo soddisfazione per la conferma dell'impegno di De Pascale, che premia la bontà della nostra proposta - concludono i consiglieri - e ci impegniamo, a nostra volta, a produrre in tempi brevi un documento finalizzato all'integrazione dei regolamenti comunali e che possa essere oggetto di discussione nella competente commissione affari istituzionali, presieduta da Michela Guerra, e portata successivamente  al voto del consiglio comunale, auspicando che quest’ultimo ne colga il valore e l’opportunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CambieRà: "De Pascale mantenga la promessa e crei una consulta di esperti"

RavennaToday è in caricamento