rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Politica

Canone unico, Verlicchi (la Pigna): "Esentare i pubblici esercizi anche artigianali per 5 anni"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Si é discussa lunedì, durante la seduta della commissione consiliare bilancio, la proposta del gruppo consiliare La Pigna, Città-Forese-Lidi di estendere l’esenzione dal pagamento del “canone unico” per l’occupazione del suolo pubblico per i pubblici esercizi, di 5 anni. Vale a dire a partire dal 1 gennaio 2022 sino al 1 gennaio 2027. Già durante i difficilissimi mesi dell’emergenza pandemica nel 2020, La Pigna aveva chiesto di cancellare il pagamento per aiutare i pubblici esercizi nella ripresa. Proposta che fu accolta ed applicata dall’amministrazione comunale e che ha reso più vivace il nostro centro storico sostenendo le attività. Ora crediamo che sia necessariocompiere un ulteriore atto di coraggio da parte della Giunta comunale, estendendo l’esenzione a tutti i pubblici esercizi (compresi quelli artigianali) della ristorazione e del food & beverage su tutto il territorio del nostro comune. Abbiamo quindi presentato una apposita mozione che verrà discussa a breve in consiglio comunale.

Veronica Verlicchi, capogruppo La Pigna, Città-Forese-Lidi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canone unico, Verlicchi (la Pigna): "Esentare i pubblici esercizi anche artigianali per 5 anni"

RavennaToday è in caricamento