menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canoni d'uso degli impianti sportivi sospesi e tassa di soggiorno posticipata

Verlicchi (La Pigna): "La Giunta de Pascale ha accolto le nostre richieste per lo spostamento del riversamento dell’imposta di soggiorno e della sospensione dei canoni d’uso degli impianti per le società sportive"

"La Giunta de Pascale ha accolto le nostre richieste per lo spostamento del riversamento dell’imposta di soggiorno e della sospensione dei canoni d’uso degli impianti per le società sportive". A parlare è Veronica Verlicchi, capogruppo della Pigna. "Si tratta solo di due delle numerose proposte che nelle scorse settimane abbiamo depositato all’attenzione del sindaco de Pascale per contrastare le conseguenze economiche dell’emergenza Covid-19. Per quanto riguarda l’imposta di soggiorno, abbiamo avuto conferma che dopo la richiesta pubblica che abbiamo avanzato insieme a Samantha Tardi di Cambierà la Giunta ha deciso di posticipare il riversamento dei 3 trimestri al 31 dicembre 2020. Il provvedimento verrà adottato dalla Giunta nella prossima seduta di venerdì. Anche per quanto riguarda il canone di utilizzo degli impianti sportivi, de Pascale ha accettato la nostra richiesta, depositata con apposita mozione già a fine febbraio, per l’esenzione dal pagamento per i mesi di chiusura dovuti alle restrizioni per il contenimento della diffusione del Coronavirus.  Le società sportive non dovranno, quindi, pagare il canone per il mese di marzo 2020. Il provvedimento amministrativo sarà adottato a breve. Ci sono altre iniziative che devono essere necessariamente messe in campo dal Comune al più presto, e noi de La Pigna continueremo con spirito costruttivo e di collaborazione, ad avanzare proposte al sindaco per il sostegno di imprese, famiglie, liberi professionisti e associazioni, auspicando che trovino attenzione e accoglimento".

Il sindaco

"Già nei giorni scorsi avevamo ridotto gli adempimenti a carico delle imprese e dei cittadini per limitare la burocrazia in questo momento di grande difficoltà per le nostre attività economiche - spiega il sindaco Michele de Pascale - In merito all’imposta di soggiorno, abbiamo condotto un’istruttoria, anche insieme ad altri Comuni della Regione, riguardo alla possibilità di consentirne il versamento anche in un’unica soluzione; l’indagine preliminare ha dato esito positivo. Per questo già nella prossima giunta sospenderemo il versamento di aprile e al primo Consiglio comunale utile proporrò che venga approvata una sua rimodulazione, prevedendo per quest'anno anno il pagamento a novembre attraverso un versamento in unica soluzione. Avevamo già discusso di questo provvedimento sia con le associazioni delle imprese che in sede della Conferenza dei capigruppo di venerdì scorso, nella quale la proposta aveva incontrato il sostegno trasversale sia dalla maggioranza che dall’opposizione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento