rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica Centro / Via Girotto Guaccimanni

"Un pasticcio del Comune": Forza Italia chiede di annullare le multe in via Guaccimanni

E' quanto chiede in un'interrogazione al sindaco Fabrizio Matteucci il capogruppo di Forza Italia, Alberto Ancarani. L'esponente del centrodestra ripercorre la vicenda dell'arteria oggetto del question time

Annullare tutte le contravvenzioni per il transito in via Guaccimanni dal 22 al 31 luglio dopo la fine dei lavori per "restituire ai cittadini la sensazione di non essere vessati gratuitamente dai pubblici poteri". E' quanto chiede in un'interrogazione al sindaco Fabrizio Matteucci il capogruppo di Forza Italia, Alberto Ancarani. L'esponente del centrodestra ripercorre la vicenda dell'arteria oggetto del question time: "Nel mese di giugno era inviata a firma “amministrazione comunale” una missiva a tutte le associazioni di categoria nella quale si rendeva noto che, per consentire ai cittadini di accedere al centro, essendo interdette a causa di lavori molte delle strade abitualmente non a traffico limitato, sarebbe stata sospesa la ZTL di via Guaccimanni e conseguentemente spento il sistema sirio “dal 29 giugno fino a tutto il mese di Luglio”.

Il 21 luglio, prosegue Ancarani, "il Comune, senza analoga missiva di smentita della precedente alle associazioni di categoria e senza un congruo tempo per una diffusione almeno simile alla precedente, aveva comunicato che a partire dal 23 luglio sarebbe stata ripristinata la Ztl e riacceso il sistema Sirio in via Guaccimanni in quanto i lavori nelle strade limitrofe erano terminati prima del previsto". Osserva Ancarani: "A differenza di altre strade del centro storico presidiate da Sirio, via Guaccimanni non ha un pannello a messaggio variabile che segnali l'attivazione o meno del sistema e che la missiva inviata alle associazioni di categoria non era stata sostituita da missiva di contenuto contrario ma di analoga capillarità con un anticipo sufficiente per la diffusione e che dunque era facilissimo che chi passava da via Guaccimanni dal 22 al 31 luglio continuasse in buona fede a ritenere spento Sirio e sospesa la ZTL".

Considerato che ",olti cittadini, ingannati dalla contraddittorietà dei messaggi inviati dall'amministrazione soprattutto per la smania di autocelebrare la rapidità di esecuzione dei lavori stradali, sono transitati dal 22 al 31 luglio in via Guaccimanni ritenendo di essere nel giusto e stanno in questi giorni ricevendo contravvenzioni per tali transiti", il leader di Forza Italia ha presentato un'interrogazione al primo cittadino per chiarire se "l'amministrazione abbia sottovalutato gli effetti di una divulgazione disordinata e contraddittoria dei messaggi relativi alla sospensione della Ztl e delconseguente spegnimento di Sirio contribuendo a creare confusione negli utenti del centro storico inducendoli in errore e dunque rimpinguando le casse del comune con multe per infrazioni non volute". Secondo Ancarani è "opportuno procedere pertanto in autotutela, annullando tutte le contravvenzioni emanate per il passaggio in via Guaccimanni dal 22 al 31 luglio onde restituire ai cittadini la sensazione di non essere vessati gratuitamente dai pubblici poteri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un pasticcio del Comune": Forza Italia chiede di annullare le multe in via Guaccimanni

RavennaToday è in caricamento